Notizie Serie A: giornata di conferenze, Commisso contro Chiesa

© foto www.imagephotoagency.it

Notizie Serie A LIVE: focus di giornata e ultima ora per restare aggiornati sulle news e risultati del campionato italiano

Sabato 17 ottobre 2020: notizie Serie A.

Di Francesco: «La formazione titolare dovrebbe essere simile all’ultima volta»

Ore 14.00Di Francesco ha parlato in vista del match contro il Torino in conferenza stampa: «La formazione titolare non dovrebbe discostarsi molto dall’ultima di campionato. I primi 20-25 minuti del secondo tempo di Bergamo rappresenta un punto da cui ripartire. Il mercato? Dal punto di vista psicologico è un grande aiuto che sia finito, per cercare maggiori certezze».

Iachini: «Lo Spezia ha entusiasmo, dovremo stare attenti»

Ore 13.00Iachini ha parlato del match contro lo Spezia: «È la partita più difficile che c’è adesso. Prima si giocava col mercato aperto. A livello inconscio, nelle scorse partite, non c’è stata una preparazione ottimale viste le trattative aperte. Adesso i ragazzi si sono allenati pensando solo alla Fiorentina. Lo Spezia ha giocatori rapidi, che ti piò pizzicare. Ha vinto a Udine e contro il Milan è stato è in partita fino al 70′. Non c’è una squadra materasso. Hanno l’entusiasmo della promozione. Dovremo stare attenti perché le insidie sono dietro l’angolo. Lo Spezia si allena da due settimane pensando solo alla gara contro la Fiorentina».

Mihajlovic: «Sassuolo bella squadra, gioca bene a calcio»

Ore 12.00 – Mihajlovic ha parlato in vista del match col Sassuolo in conferenza stampa: «Sono una bella squadra e giocano bene a calcio. Sono più forti di noi, ma questo non significa che domani vinceranno. Mio figlio quando aveva 4-5 anni tifava per il Sassuolo quando stava in Serie C. Ora sono cresciuti e quindi complimenti a loro. Domani è una partita aperta, spero divertente, e vincerà il migliore. Chi avrà più coraggio e meno paura».

Commisso: «Chiesa non è stato corretto»

Ore 10.00 Commisso ha parlato della cessione di Federico Chiesa a La Nazione: «Tutti dicono che devo spendere i soldi della sua cessione, ma ancora quei soldi non ci sono. Quando ci sono solo un compratore e un venditore, la situazione non è ottimale. La Fiorentina è stata condizionata dalla ferma volontà del giocatore di trasferirsi solo in Italia e solo alla Juventus, estromettendo di fatto le squadre inglesi dall’affare. Il comportamento del ragazzo non è stato corretto. Ha fatto crollare i ponti, e non è una cosa da leader».

Hakimi: «Un onore essere all’Inter, voglio migliorare»

09.00 – Achraf Hakimi ha parlato a  beIN SPORTS svelando quali sono i suoi obiettivi personali con la maglia dell’Inter: «È un onore far parte di un club leggendario come l’Inter. Grandi giocatori hanno giocatori qui a San Siro. Voglio dimostrare che il club ha avuto ragione a puntare su di me. Sono molto felice di conoscere un nuovo campionato. Imparerò molto e migliorerò, ne sono sicuro».

Condividi