Ogbonna allerta la Juve: «Tottenham senza punti deboli»

© foto www.imagephotoagency.it

Il centrale del West Ham mette in guardia i propri ex compagni in vista degli ottavi di finale di Champions. Le parole di Angelo Ogbonna anche in chiave Nazionale italiana

Da buon italiano espatriato oltremanica, Angelo Ogbonna veste i panni dell’informatore in vista del doppio confronto di Champions tra la Juventus e il Tottenham. L’ex difensore bianconero, ormai da due anni e mezzo in forza al West Ham, richiama gli ex compagni all’attenzione massimale contro una squadra ultra competitiva. Quindi Ogbonna si lascia andare a qualche considerazione in chiave Nazionale e sul movimento del calcio italiano. Il 29enne spera ancora di essere preso in considerazione per i prossimi Europei itineranti del 2020. Ecco le parole di Angelo che pensa anche al derby del 3 gennaio. Così a Il Corriere della Sera.

JUVE-TOTTENHAM – «Sì, la Juve col Tottenham è favorita, ma gli Spurs non vanno sottovalutati, perché sono una vera squadra inglese che non molla mai. E non hanno grossi punti deboli».

JUVE O TORO? MILAN! – «Se nel prossimo derby di Coppa il mio cuore sarà granata o bianconero? È milanista, per la verità. Dietro agli scivoloni iniziali di Bonucci non c’è solo la colpa individuale, ma il momento difficile della squadra e della società. La forza della Juve è saper gestire la pressione come nessun altro».

NAZIONALE – «Se devo dire la verità non so se la mia assenza nell’ultimo anno sia politica o tecnica. Potrebbe essere stata politica? Spero di no. Nella difesa azzurra del futuro non vengo quasi mai citato, ma prima di pensare alla formazione c’è da riformare la federazione. Dopodiché per me è un’abitudine non essere considerato, un po’ come Balotelli. Cosa c’entra Super Mario? Mi baso sulle scelte dell’allenatore. Io e Mario abbiamo iniziato il percorso azzurro assieme. Ma io penso di fare parte ancora della Nazionale, anche se non mi convoco certo da solo. Però gioco in un campionato ultra competitivo, dove tutti vanno al Mondiale».