Dall’Olanda all’Italia: il peso del progetto seconde squadre

© foto www.imagephotoagency.it

Il progetto seconde squadre funziona molto bene in Olanda, anche l’Italia si sta finalmente accorgendo delle potenzialità con la Juventus Under 23

Intervenuto ai microfoni di Bordocampo su RadioBiancoNera, Stefano Beltrame, giocatore della Juventus in prestito alla squadra olandese del Den Bosch, oltre a esprimersi sulla sfida fra bianconeri e lancieri, ha parlato del progetto seconde squadre essendosi confrontato con quelle di PSV e Ajax.

Seconde squadre decisive

«Qui è un progetto che funziona bene. I loro campioncini se li tengono in casa e fanno una Serie B. Si allenano spesso con la prima squadra. Il progetto che ha fatto la Juve io lo sposo in pieno: era ora». Queste le sue parole, in racconto di una categoria necessaria per la crescita dei giovani ragazzi che spesso si vedono le porte chiuse e un futuro incerto. Beltrame in Olanda ha trovato la sua strada, gli altri, invece, spesso vedono un sogno spezzarsi.