Pagelle Carrarese-Juventus U23: Correia spacca il match, motorino Wesley VOTI

Iscriviti
© foto Alessandria 06/12/2020 - campionato di calcio serie C / Juventus U23-Pro Patria / foto Image Sport nella foto: esultanza gol Felix Andrade Sanches Correia

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match di Serie C tra la formazione toscana ed i bianconeri: pagelle Carrarese-Juventus U23

Le pagelle dei protagonisti del match di Serie C tra la Carrarese e la Juventus U23. LA CRONACA DEL MATCH

Israel 6 – Sicuro nelle uscite alte il portiere uruguaiano che, per merito della sua difesa, si sporca poco i guantoni.

Capellini 7 – Parte da destra invece che dal centro rispetto alle ultime uscite. Sceglie bene il tempo per gli anticipi sugli attaccanti.

Alcibiade 6.5 – Vinto il duello corpo a corpo con Infantino. L’attaccante della Carrarese non ha chance per incidere.

Coccolo 6.5 – Festeggia il record di presenze con la Juventus U23. Tiene botta nel difficile duello con Caccavallo.

Wesley 7 – Mostra ulteriori segnali di crescita, risultando impeccabile in fase difensiva e creando pericoli coi suoi spunti offensivi.

Ranocchia 7 – Le risposte più positive a Zauli le dà in ripiegamento difensivo. Tanti intercetti, uniti ad una buona gestione del pallone per costruire la manovra.

Troiano 6.5 – Si inserisce con costanza in area nella prima fase del match, servendo anche l’assist illuminante per il gol di Correia.

Rosa 6 – Mossa a sorpresa di Zauli a sinistra. Ci mette un po’ a carburare, sfiorando poi il primo gol alla Juventus in due frangenti. Dal 66’ Felix Correia 7 – Entra e decide il match. Si rivela vincente la mossa di Zauli dalla panchina.

Rafia 5.5 – Pronti, via, la sua punizione impatta sulla traversa. Si accende a sprazzi, dando poca continuità nell’arco dei 90’. Dall’81’ Barbieri SV.

Mosti 5.5 – Un tentativo di tacco in area rappresenta l’unica fotografia del suo match. Il campo pesante non aiuta le sue qualità palla a terra. Dall’89’ Leone SV.

Brighenti 5.5 – Buon lavoro di sponda e rifinitura nei primi minuti, ma poi si spegne col passare del tempo. Non viene servito adeguatamente dai compagni.

All. Zauli 7 – Tre punti che pesano come un macigno, con la Juventus che ha concesso pochissimo in fase difensiva, sfruttando con cinismo le occasioni create.

Condividi