Connettiti con noi

Juventus Women

Pagelle Chelsea Juventus Women: Peyraud-Magnin in stato di grazia, Salvai insuperabile

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

I voti e i giudizi alle protagoniste del match della quinta giornata di Champions League: pagelle Chelsea Juventus Women

I voti e i giudizi alle protagoniste del match, valido per la quinta giornata di UEFA Women’s Champions League: pagelle Chelsea – Juventus Women. LA CRONACA DEL MATCH


Peyraud-Magnin 8 – Salva la sua squadra dopo pochi minuti con una bella parata, ripetendosi poi in altre due occasioni solo nel corso della prima frazione. Prestazione sontuosa anche nel secondo tempo. È lei la regina di Londra.

Lundorf 6.5 – Offre una buona copertura lungo la fascia destra, aiutata anche dal duo Lenzini-Salvai davvero in splendida forma.

Lenzini 7 – Sbaraglia qualche situazione molto delicata con una calma olimpica. È anche intraprendente: porta spesso palla in avanti per creare superiorità numerica.

Salvai 7.5 – Solita prestazione di grande attenzione, sbaglia poco o nulla lì dietro.

Boattin 6 – Patisce eccessivamente l’imprevedibilità di Kirby, in impostazione sbaglia tocchi semplici. Non benissimo stasera, ma contribuisce alla conquista di un pareggio importantissimo.

Rosucci 7 – Sempre prezioso il suo contributo tra le linee, la Juventus Women si affida alla sua qualità per uscire dal pressing del Chelsea. Nel finale si reinventa difensore e salva le sue compagne.

Pedersen 7 – Ottimo il suo lavoro in fase di interdizione, ripulisce ogni pallone che transita nella sua zona.

Zamanian 6.5 – Buon lavoro in fase di copertura, è praticamente assente quando è la Juventus Women a proporre gioco. Dal 62’ Caruso 7 – Entra e recupera un paio di palloni fondamentali. Consegna alla Juve un po’ di ossigeno per l’intenso finale di gara.

Bonansea 6 – Poco coinvolta nel corso dei primi 45 minuti, si dà da fare in fase di non possesso per aiutare la sua squadra. Nella ripresa si divora una grande chance per il vantaggio bianconero. Dal 93′ Nilden sv.

Girelli 6.5 – Sa che in mezzo al campo gli spazi sono pochi o nulli, cerca pertanto di abbassarsi senza dare punti di riferimento e per favorire la manovra bianconera. Dal 73’ Staskova 6 – Consegna fisicità e pericolosità al reparto nel finale di partita.

Hurtig 6.5 – Gioca in maniera semplice e attenta, ha anche l’occasione per colpire ma non è brava a sfruttarla. Dal 74’ Bonfantini 6.5 – Offre una pressione costante sui portatori di palla avversari, aiutando la sua squadra in fase di non possesso.

Montemurro 7.5 – Chiede ripetutamente alle sue ragazze di giocare palla a terra e tessere la propria trama. Non è facile contro un avversario di questo livello, ma resiste e conquista un punto fondamentale.