Pagelle Juve Ajax: Ronaldo ci prova, Bernardeschi non pervenuto VOTI

ronaldo
© foto www.imagephotoagency.it

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per i quarti di Champions League: pagelle Juve Ajax

(inviato all’Allianz Stadium) – Le pagelle dei protagonisti bianconeri del match tra Juventus e Ajax, valido per i quarti di finale di ritorno di Champions League. LA CRONACA DEL MATCH

Szczesny 6,5 – L’Ajax si fa vedere dalle sue parti, tirando però poche volte verso la porta nei primi 45 minuti. Viene trafitto in occasione del gol a tu per tu con Van De Beek e battuto dalla capocciata di De Ligt. Nel mezzo una parata stratosferica su Ziyech.

De Sciglio 5,5 – Inizio sfrontato per dimostrare a tutti gli scettici quanto la scelta di Allegri sia stata giusta. Cala alla distanza sotto le accelerazioni ospiti. Dal 64′ Cancelo 5 – Non riesce a dare l’apporto che Allegri si aspettava.

Bonucci 5,5 – Dal suo lato nasce la prima rete olandese. Non dà mai sensazione di sicurezza d un reparto che soffre in maniera esagerata.

Rugani 5 – Come il compagno di reparto si perde gli inserimenti di Van De Beek: lui, a differenza di Bonucci, viene inizialmente graziato dall’errore del centrocampista. Viene mangiato da De Ligt in occasione del 2-1.

Alex Sandro 5 – In fase di spinta parte con grande volontà per poi afflosciarsi. In grande sofferenza quando attaccato dagli avanti olandesi.

Emre Can 5,5 – A differenza dell’Atletico si abbassa con meno frequenza sulla linea difensiva ma gravita con insistenza nella zona centrale del campo. La mediana dell’Ajax è difficile da contenere, ci riesce a fasi alterne.

Pjanic 5,5 – La manovra è inizialmente fluida e lui ha senza dubbi i suoi meriti. Aggiunge al giro palla l’assist da fermo perfetto per Cristiano Ronaldo. Nella ripresa si alza la pressione dei lancieri che gli fa perdere lucidità.

Matuidi 5,5 – Il suo dinamismo è pane contro la velocità dei lancieri nella prima frazione. Quando sale la qualità del gioco ospite va su di giri anche lui.

Bernardeschi 5 – Tiene troppo il pallone tra i piedi scaricandolo spesso con qualche secondo di ritardo, tiene in gioco Van De Beek sul gol del pareggio. In giornata no. Dal 80′ Bentancur 6 – Due buoni spunti, ma il tempo per fare la differenza era comunque limitato.

Dybala 5,5 – Ci si aspettava qualcosa in più. Sbaglia qualche giocata di troppo, non basta l’unica chance creata sul tiro parato da Onana. Un problema fisico lo costringe a dare forfait. Dal 46′ Kean 5,5 – Ha un paio di occasioni importanti a disposizione ma non le concretizza.

Ronaldo 6,5 – Con quello di oggi il campione portoghese ha firmato la sua settima rete nelle ultime sette partecipazioni ai quarti di Champions. Perfetto il movimento ad aggirare la marcatura, dirompente la frustata di testa. Nel secondo tempo però viene anche lui imbrigliato dalla retroguardia ospite.