Pagelle Juve-Atalanta: Higuain è una sentenza, Douglas Costa fa paura

© foto www.imagephotoagency.it

Pagelle Juve-Atalanta: Douglas Costa da paura, Higuain sentenzia. Promossi anche Asamoah e Matuidi, male Mandzukic

BUFFON 6 – Giornata da spettatore. Ormai prassi consolidata, sia per lui che per Szczesny.

LICHTSTEINER 5.5 – Il mal di schiena lo blocca un po’. E finisce anche per perdere qualche pallone sanguinoso. Per fortuna che dalla sua parte c’è Gosens, non proprio Gareth Bale… (5′ st DE SCIGLIO 6 – Bada soprattutto a gestire il vantaggio acquisito nella prima frazione di gioco)

BENATIA 6.5 – Tranquillità allo stato puro. Ci mette del suo per rendere ogni gara serena. Ed è un indubbio merito.

CHIELLINI 6.5 – Pochi palloni persi, poche sbavature: è il solito Chiello, la vera assicurazione sulla vita della Juve. E con un’insospettabile progressione offensiva porta all’espulsione di Mancini.

ASAMOAH 6.5 – Attento, puntuale su ogni chiusura. Insomma, sempre sul pezzo. E’ fatto della stessa materia di cui sono fatti i campioni, che quando sono chiamati in causa si fanno sempre trovare pronti.

PJANIC 6.5 – Si è lasciato alle spalle la tremenda notte di Wembley con una prova delle sue. Higuain sa sempre quando può scattare, perché dai suoi piedi arrivano soltanto cioccolatini da scartare.

MATUIDI 7 – Passo spaventoso, che rende semplice ogni giocata in progressione. Quando non c’è si sente, quando c’è si ha la sicurezza che la partita, con lui, si porta sempre a casa.

DOUGLAS COSTA 7 – Lasciategli un centimetro e lui vi castigherà. Chiedere info alla difesa dell’Atalanta, punita alla prima distrazione da una sua fiammata. E qualcuno pensava che non fosse un campione…

DYBALA 6.5 – Nel vivo della manovra come non mai: nel 4-2-3-1 di stampo allegriano arretra il raggio d’azione smistando decine di palloni. Non decisivo, ma prezioso sì.

MANDZUKIC 5.5 – Rientra dal primo minuto dopo l’infortunio e si vede che non è al meglio. Da quella parte la Juve fatica a sviluppare gioco e anche quando è costretto a rinculare per aiutare Asamoah non sempre riesce ad essere efficace (17′ st ALEX SANDRO 6 – Garantisce quella sostanza venuta a mancare con Mandzukic in precedenza sulla trequarti a sinistra).

HIGUAIN 7.5 – Nono gol nelle ultime sette uscite da titolare tra campionato e Champions: una sentenza. E anche contro l’Atalanta l’ennesimo successo bianconero porta la sua firma in calce, sul gol come sull’assist per il raddoppio di Matuidi.

ALL. ALLEGRI 6.5 – Il 4-2-3-1 non evoca grandi ricordi, ma mentalità ed applicazione contano più dei numeri. E infatti, che i mediani siano due o tre, arriva la dodicesima affermazione di fila in campionato: +4 sul Napoli, ora è fuga!

ATALANTA – Berisha; Mancini, Palomino, Toloi; Hateboer, De Roon, Haas, Gosens; Cristante; Ilicic, Gomez. All. Gasperini

Articolo precedente
Juventus-Atalanta 2-0 Highlights e Gol del recupero della 26ª giornata di Serie A – VIDEO
Prossimo articolo
allegriAllegri infuriato con Benatia: ecco il motivo