Pagelle Juve-Inter: Dybala inventa, Bonucci è straordinario VOTI

bonucci juve
© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi ai protagonisti del match in scena all’Allianz Stadium tra bianconeri e nerazzurri: pagelle Juve-Inter

Le pagelle dei protagonisti del match dell’Allianz Stadium tra Juventus e Inter. LA CRONACA DEL MATCH

Szczesny 6.5 – Sempre pronto e reattivo. Senza pubblico, le sue indicazioni s’intercettano meglio anche dalla tribuna.

Cuadrado 6 – Sarri torna a proporlo terzino, convince meno rispetto alle prime sperimentazioni.

De Ligt 7 – Handanovic gli nega la rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dietro se la cava sempre in qualche modo.

Bonucci 7.5 – Lotta, tiene botta e sostiene i compagni: serata da capitano vero. Prestazione maiuscola.

Alex Sandro 7 – Buone discese sulla sinistra, la rete di Ramsey nasce da una sua gran giocata. Costretto a uscire per un problema fisico. Dal 77’ De Sciglio 5.5 – Non accende subito la lampadina e rischio grosso dopo le prime battute dal suo ingresso.

Ramsey 7 – Qualche buona idea e poco più nel primo tempo. Nella ripresa è più lesto di Ronaldo a insaccare la palla dell’1-0, poi confeziona l’assist per Dybala.

Bentancur 7 – Sempre più a suo agio in cabina di regia.

Matuidi 7 – Cerca fortuna senza palla in qualche circostanza, gran lavoro in fase difensiva. Salva sulla linea di fondo la palla che vale il vantaggio.

Douglas Costa 6 – Un’acrobazia fuori misura e qualche giocata confusa. Lontano dai suoi standard. Dal 59’ Dybala 7.5 – Giusto otto minuti per prendere le misure e mettere a segno la rete del 2-0 che spezza le gambe all’Inter.

Higuain 6 – Dovrebbe dare riferimento offensivo, ma incide poco. Dal 80’ Bernardeschi SV

Ronaldo 6.5 – Non segna e dunque non sancisce il nuovo record di partite a rete dopo aver raggiunto Batitusta e Quagliarella a quota undici. La sua millesima gara da professionista lo vede comunque autore di una bella prestazione.

All. Sarri 6.5 – Gli effetti sorpresa Ramsey e Douglas Costa all’inizio funzionano poco. Nella ripresa, però, il lavoro viene fuori e dopo il vantaggio di Ramsey, e il raddoppio di Dybala, la sua Juve merita ampiamente il successo con l’Inter.

Condividi