Connettiti con noi

News

Pagelle Juve Pescara Primavera: Chibozo show, Hasa sale in cattedra – VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la ventottesima giornata di campionato: pagelle Juve Pescara Primavera

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la ventottesima giornata di campionato: pagelle Juve Pescara Primavera. LA CRONACA DEL MATCH


VOTI

Senko 6.5 Risponde sempre presente le poche volte in cui viene chiamato in causa con interventi molto sicuri. Un’unica sbavatura nel suo match, in occasione della conclusione di Sayari.

Mulazzi 7 Ottima prova anche nel ruolo di terzino destro: praticamente impeccabile in fase difensiva, offre sempre una soluzione anche in fase di costruzione, sovrapponendosi e creando superiorità numerica. Dal 46’ Citi 6.5 Prende il posto di Fiumanò, che si allarga sulla destra. Il suo ingresso è funzionale a rendere ancora più solido il reparto difensivo dei bianconeri.

Fiumanò 7 Fa buona guardia in difesa, anche quando sotto pressione. Non ha paura di entrare in scivolata, segnale di grande fiducia e consapevolezza nei propri mezzi.

Muharemovic 7 Perfetto in difesa insieme al compagno di reparto, sono praticamente nulli i pericoli da lui corsi nel corso del match.

Turicchia 7.5 Ha i meriti di aver sbloccato la gara con un tap-in preciso. In difesa sbaglia poco o nulla. Dal 54′ Maressa 6.5 Entra con decisione, desideroso di lasciare il suo segno nel match.

Mbangula 6.5 Ci prova con qualche progressione palla al piede e non, ma non è particolarmente preciso in fase offensiva.

Sekularac 7 Offre una buona pressione in mezzo al campo. È sempre nel vivo nel gioco, tanto in fase di impostazione quanto in quella di non possesso.

Bonetti 7 Sempre prezioso in fase di impostazione, in cabina di regia dà ritmi e geometrie alla sua squadra. Dal 46’ Doratiotto 7 Sostituisce come meglio non avrebbe potuto il suo compagno. Offre le solite geometrie di Bonetti, ma con un’intensità ancora maggiore.

Iling-Junior 7 Ci prova con intraprendenza e generosità lungo la sua corsia. E non a caso da una delle sue progressioni ha origine l’assist per il gol di Turicchia. Nella ripresa trova il quinto gol dei bianconeri prima di lasciare il terreno di gioco. Dal 54′ Strijdonck 6.5 Combatte e lotta nel mezzo, senza risparmiarsi mai.

Hasa 7.5 Sfrutta la sua imprevedibilità e brillantezza per creare occasioni sta le linee. Nella ripresa propizia un gol che ne impreziosisce la prestazione.

Chibozo 8 Punto di riferimento della manovra offensiva dei bianconeri. Il primo gol è una vera e propria prodezza individuale, il secondo a testimonianza della sua freddezza: da applausi! Dal 46’ Cerri 6.5 Ha voglia di scrivere il proprio nome tra i marcatori. Non insegue tuttavia solo la rete, ma aiuta la squadra facendo spesso da sponda.

Bonatti 7.5 Atteggiamento subito molto propositivo da parte della sua squadra, che chiude la pratica già nel primo tempo. Un vittoria che dà energia all’ambiente dopo due passi falsi.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.