Connettiti con noi

News

Pagelle Juve Verona Primavera: Nzouango leader, Bonetti prezioso – VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la ventiquattresima giornata di campionato: pagelle Juve Verona Primavera

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la ventiquattresima giornata di campionato: pagelle Juve Verona Primavera. LA CRONACA DEL MATCH


VOTI

Senko 6.5 Inizialmente insuperabile, ogni sua scelta si rivela corretta. Unica sbavatura, probabilmente, sulla conclusione di Bragantini, che non è parsa irresistibile. Ha qualche responsabilità in più sul secondo gol scaligero.

Savona 7 Baricentro sempre molto offensivo il suo, scelta che ripaga dal momento che i bianconeri creano tante occasioni su quella fascia.

Nzouango 7.5 Prestazione molto positiva a livello difensivo, si prende i meriti per aver sbloccato la gara nel primo tempo. Nella ripresa amministra bene in entrambe le fasi.

Muharemovic 7.5 Svolge un ottimo lavoro a livello difensivo, impreziosito da chiusure davvero provvidenziali. Si fa vedere in avanti a fine primo tempo e per poco non trova un gol clamoroso.

Turicchia 7.5 Solita colonna difensiva, affidabile tanto in fase difensiva quanto in quella di costruzione.

Mbangula 6 Sempre molto frizzante tra le linee, gli manca il guizzo vincente con cui lasciare il proprio segno. Dal 70′ Hasa 7 Tra le quattro sostituzioni effettuate da Bonatti, il 7 bianconero è sicuramente quello che prova a incidere maggiormente nel finale di gara.

Omic 7 Tocca molti palloni in mezzo al campo, aiutando talvolta i suoi ad uscire da situazioni complicate. Dal 86′ Strijdonck sv.

Bonetti 7.5 Giocatore, lo ripetiamo, di una qualità superiore alla media. E quella traversa nel primo tempo grida ancora vendetta.

Rouhi 6.5 È intraprendente lungo la fascia sinistra, si spinge spesso sul fondo per sformare interessanti traversoni ai suoi compagni. Dal 62′ Mulazzi 7 Entra carico e motivato, contribuendo subito alla produzione offensiva della squadra di Bonatti.

Cerri 6 Lotta nel mezzo, ma sono poche o nulle le possibilità per lui di arrivare alla conclusione. Dal 62′ Turco 6.5 Proprio come il compagno a cui è subentrato, per lui sono pochi gli spazi per poter pensare di incidere nel match. Gli va riconosciuta senza dubbio una grande generosità in fase di non possesso.

Chibozo 6.5 Ci prova con generosità, ma è poco lucido nei metri finali, tra scelte sbagliate ed altre più o meno precise.

Bonatti 6.5 Grinta, determinazione e cura dei dettagli. Così dirige la sua squadra dalla panchina verso un’altra grande prestazione. Non arriva tuttavia la vittoria: fatale per i bianconeri due sbavature (le uniche per la verità) nel secondo tempo.

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.