Connettiti con noi

Juventus Next Gen

Pagelle Juventus Next Gen Padova: Iling dà speranze, Cudrig lotta

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la terza giornata di Serie C 2022/23: pagelle Juventus Next Gen Padova

I voti e i giudizi ai protagonisti del match del Moccagatta, valido per la terza giornata di Serie C 2022/23: pagelle Juventus Next Gen-Padova. LA CRONACA DEL MATCH

VOTI

SENKO 6: attento quando chiamato in causa, non può nulla sulle due reti del Padova.

MULAZZI 5: ingenua l’espulsione rimediata dopo poco più di mezz’ora. Due gialli nel giro di pochi minuti evitabili, che costringono i suoi all’inferiorità numerica.

NZOUANGO 6: buona gara in cui fa a sportellate con gli attaccanti avversari. (Dal 77′ CERRI SV).

STRAMACCIONI 6: gran lavoro che è costretto a fare dietro in coppia con Nzouango. Quando De Marchi arriva dalle sue parti sono sempre grandi duelli.

TURICCHIA 5.5: non ha clienti facili dalle sue parti, ma riesce a cavarsela nel complesso. Meglio nelle poche occasioni in cui puoi spingersi in avanti. Perde malamente il pallone che porta al raddoppio.

ZUELLI 6: una buona prova nelle due fasi, poi dopo l’espulsione di Mulazzi è costretto ad un lavoro più di “distruzione”. (45′ SERSANTI 6.5: ottimo ingresso il suo, sfiora anche il gol ma Donnarumma è bravo a negarglielo. Sempre molto attivo senza palla).

BARRENECHEA 6: ha il peso del giallo rimediato dopo pochi minuti da dover portare per tutta la partita, conseguente ad un ingenuo fallo per il rigore del Padova poi sbagliato da Dezi. Si riprende col passare del tempo, costretto però a gestire la sua intraprendenza.

BESAGGIO 6: prova ad accendere la luce per i suoi, trovando anche la prima conclusione del match. Poco supportato in alcune fasi, il suo controllo palla e il suo dinamismo sono ossigeno in molti momenti. (Dal 71′ RAFIA 5.5: non si accende, non porta la scossa che Brambilla si aspettava da lui).

SEKULOV 5.5: parte con tanto lavoro di sacrificio, poi si perde. Dopo l’espulsione è lui il sacrificato per i cambi di Brambilla. (Dal 45′ MUHAREMOVIC 6: entra per dar manforte alla difesa, riesce nel suo compito).

CUDRIG 6: si batte e si sbatte, tanto lavoro sporco che si accumula dopo lo svantaggio numerico. Fa quello che può contro i due centrali del Padova. (Dal 71′ DA GRACA 6: stesso discorso fatto per il compagno, sufficienza raggiunta per le difficoltà che trova nel match).

ILING 6.5: si accende a tratti, visto che la difesa del Padova lo marca stretto. Ma quando lo fa è sempre un pericolo, visto che trova il rigore che ridà speranze.

BRAMBILLA 6: la sua Juve tiene per oltre un’ora in dieci, sfiorando addirittura il vantaggio. Costretto a cedere il passo dopo il gol di Liguori, ma la sua squadra non molla mai la presa, nemmeno dopo il doppio svantaggio.

News

VIDEO

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.