Connettiti con noi

Juventus U23

Pagelle Juventus U23 Lecco: Soulé decisivo, con De Winter non passi VOTI

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la tredicesima giornata di Serie C: pagelle Juventus U23 Lecco

I voti e i giudizi ai protagonisti del match della tredicesima giornata di Serie C: pagelle Juventus U23 Lecco. LA CRONACA DEL MATCH

Israel 6 – Protetto bene dalla sua linea difensiva. Quando sollecitato, però, risponde presente: bravo a togliere il pallone dal sette sul tiro-cross di Masini.

Aké 6.5 – Ancora una volta esperimento da terzino per il francese, che si mette a disposizione della squadra. Lascia ogni tanto dei buchi dietro, ma diventa attaccante aggiunto quando sale.

De Winter 7 – Annulla completamente Mastroianni ma non solo. Dirige la manovra da dietro ed è preciso nell’impostazione.

Stramaccioni 7 – Non fa rimpiangere Poli e Riccio, anzi. Prosegue il buon momento di forma, sempre più affidabile al centro del reparto.

Anzolin 6.5 – Con Aké sempre avanzato, dà equilibrio alla difesa mantenendo un raggio d’azione più basso. Chiusura puntuale nella ripresa sul tiro a colpo sicuro di Iocolano.

Sersanti 6.5 – Inizia da mezz’ala, finisce da terzino destro. Minimo comune denominatore la grande generosità e senso della posizione.

Miretti 6 – Non brilla come al solito, ma è molto più concreto. Passaggi semplici, giocate giuste, licenza poetica quando batte le punizioni. Dal suo piazzato, Stramaccioni sfiora il bis. Dall’84’ Leone SV.

Palumbo 6 – I lampi ad intermittenza non danno stabilità al centrocampo. Ma è prezioso in copertura, come testimonia una chiusura provvidenziale nel primo tempo su un contropiede ospite. Dal 59′ Nicolussi Caviglia 6.5 – Cambia passo a centrocampo. Rifinisce anche tra le linee.

Soulé 7 – Festeggia la convocazione con la Nazionale maggiore argentina nel migliore dei modi. Il mancino a giro è una specialità della casa, l’essere decisivo non è più una sorpresa. Dall’85 Cudrig SV.

Pecorino 6 – Ritrova un po’ più di continuità in termini di minuti, giocando tutta la partita. Svaria molto sul fronte d’attacco, ma gioca spesso lontano dall’area.

Da Graca 6 – Lavora tanto spalle alla porta, fungendo da punto di riferimento offensivo per i compagni. Una sola chance per colpire, nel primo tempo, parata da Pissardo a terra. Dal 59′ Sekulov 6 – Ha la chance per chiuderla, Pissardo dice no.

All. Zauli 7 – Torna a vincere dopo quattro partite di campionato. Farlo senza subire gol è un altro segnale in più.