Pagelle Juventus Women-San Marino: scossa Caruso, Zamanian che fatica VOTI

© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi alle protagoniste del match di Vinovo tra le neopromosse e le bianconere: pagelle Juventus Women-San Marino

Le pagelle delle protagoniste del match valido per la terza giornata di Serie A femminile: Juventus Women-San Marino, in programma a Vinovo. LA CRONACA DEL MATCH

Giuliani 6 – 45 minuti sostanzialmente inoperosi. Dal 46′ Bacic 6 – Un brivido grande così sulla traversa di Chandarana, poi nessuna parata

Lundorf 6 – Parte molto timida, poi inizia a sganciarsi con regolarità. In crescita

Hyyrynen 6 – Dove la metti sta, senza affanni

Sembrant 6.5 – Legge tutte le situazioni difensive con l’intelligenza e l’esperienza che la contraddistinguono

Boattin 6.5 – Una certezza a sinistra. Anche oggi una delle più in palla

Rosucci 5.5 – Prestazione insipida, il suo talento non viene fuori   Dal 62′ Caruso 7 – In campo con una grinta clamorosa. Cambia il volto della Juventus Women e anche il risultato finale con il sigillo personale

Galli 6 – Primo tempo in difficoltà, la sua prestazione decolla nella ripresa

Cernoia 6 – Qualche cross interessante, ma non calcia mai in porta. Dal 84′ Ippolito SV

Zamanian 5 – Non è mai pericolosa, fa fatica a dare il proprio contributo alla squadra. Dal 62′ Berti 6 – Decentrata sulla sinitra, si impegna con risultati alterni

Bonansea 6.5 – Fa quello che vuole sulla destra, ma no trova il gol. A volte imprecisa, a volte sfortunata

Girelli 7 – C’è poco da fare, il suo marchio non manca mai. Ed è sempre decisivo. Dal 80′ Staskova SV

All. Guarino 6 – Una squadra ancora in pieno rodaggio. Ma 9 punti in tre partite alla sosta: conta soprattutto questo

San Marino: Ciccioli 7.5; Micciarelli 6 , Nozzi 6.5, Venturini 6.5, Piazza 6; Menin 6 (62′ Baldini 6), Chandarana 6.5, Brambilla 6.5, Rigaglia 6 (75′ Vecchione 6); Muya 6.5; Barbieri 5.5 (55′ Di Luzio 6). All. Conte 6.5

Condividi