Connettiti con noi

Juventus Next Gen

Pagelle Renate Juventus Next Gen: Sekulov decisivo, difesa distratta

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match valido per la quarta giornata di Serie C 2022/23: pagelle Renate Juventus Next Gen

I voti e i giudizi ai protagonisti del match del Meda, valido per la quarta giornata di Serie C 2022/23: pagelle Renate-Juventus Next Gen. LA CRONACA DEL MATCH

VOTI

SENKO 6: non perfetto sul gol che sblocca il match, quando non tenta l’uscita. Spiazzato sul 2-0. Non può nulla sul rigore. Si riprende con qualche intervento decisivo nel finale.

TURICCHIA 5.5: manca la sua solita spinta in avanti, anche dietro soffre l’intraprendenza degli avversari.

STRAMACCIONI 5: diverse volte colto impreparato sui lanci lunghi che spiovono da quelle parti. Il rosso è la chiusura sulla sua partita sottotono.

MUHAREMOVIC 5.5: anche lui non perfetto nei movimenti difensivi, la difesa oggi non è in giornata.

VERDUCI 6: in difficoltà nei primi minuti di gioco, si riprende a tratti ma la partita nel complesso è altalenante. (Dall’87’ LIPARI SV).

SERSANTI 6.5: l’assist per il gol di Sekulov è la ciliegina su una prova in crescendo del centrocampista bianconero.

BONETTI 6: calamita tutti i palloni che passano da quelle parti, cercando sempre di dare un senso all’azione offensiva bianconera. (60′ NZOUANGO 6: dà maggior ordine a una difesa in difficoltà).

BESAGGIO 6: prova a dare la scossa al reparto, ma non riesce a trovare la giocata giusta. (71′ PALUMBO 6: si guadagna il rigore che ridà qualche speranza ai bianconeri nel finale).

CUDRIG 5.5: sfortunato protagonista dell’autogol che sblocca il match. Prova a cercare il guizzo in avanti, ma è spesso disordinato. (71′ SEKULOV 7: segna il gol che riapre la gara, freddissimo nel battere Drago nell’uno contro uno. Sempre pericoloso quando ha spazio).

DA GRACA 5.5: combatte con i difensori avversari, non ha vere e proprie palle gol da poter sfruttare. (45′ CERRI 6: lotta tanto, anche in momenti della gara in cui ormai il risultato appare irecuperabile).

RAFIA 7: sfiora il gol nel primo tempo con una gran botta al volo. Dà sempre la sensazione di poter essere il più pericoloso in avanti e dà speranze nel finale su rigore.

BRAMBILLA 6: giornata storta per la sua squadra, in difficoltà ad inizio gara. Dopo l’espulsione di Stramaccioni si rivedono sprazzi di Juve, che dimostra il suo vero spirito guerriero nel non voler mollare nelle difficoltà.

News

VIDEO

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.