Connettiti con noi

News

Pagelle Torino Juve Primavera: Iling e Bonetti letali, Chibozo scatenato – VOTI

Pubblicato

su

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la quindicesima giornata di campionato: pagelle Torino Juve Primavera

I voti e i giudizi ai protagonisti del match, valido per la quindicesima giornata di campionato: pagelle Torino Juve Primavera. LA CRONACA DEL MATCH


VOTI

Senko 5.5 Non esente da colpe in occasione delle due reti su azione dei granata, mette qualche pezza su alcune conclusioni del Torino.

Mulazzi 6 Si propone con regolarità e grande personalità in avanti. Risulta meno preciso in fase di non possesso.

Nzouango 5.5 La sua gara è segnata dalla follia in disimpegno che ha permesso ai granata di ribaltare, anche se momentaneamente, il derby. Nel complesso una prestazione sottotono quest’oggi.

Muharemovic 6.5 Imposta bene dalle retrovie, gioca con autorevolezza e salva i suoi con qualche chiusura davvero provvidenziale.

Turicchia 6 È autore di un intervento scomposto in area di rigore che permette ai granata di rimettersi in corsa su rigore. In altre occasione rischia l’espulsione con qualche intervento rischioso. Nel finale di gara mette in campo invece la sua consueta attenzione che da sempre lo contraddistingue.

Mbangula 6 Non sempre coinvolto nella manovra, fa fatica a trovare la giusta collocazione in campo. Prova il tiro nel finale del primo tempo senza creare però problemi a Milan. Dal 78′ Hasa 6.5 Entra e mette in mostra tutta la sua qualità nello stretto. Impatto devastante nel derby.

Omic sv. Dal 7’ Rouhi 5.5 Fatica ad entrare in partita: sicuramente meglio in fase di non possesso, ma non può essere sufficiente per quanto visto.

Bonetti 7.5 Gran lavoro tra le linee. Prezioso anche in fase di interdizione, quando recupera più di un pallone permettendo ai suoi di ripartire. Nella ripresa si scatena con una doppietta che stende la formazione granata.

Iling-Junior 7.5 È una freccia lungo la corsia mancina, il gol in avvio gli dà una fiducia ancora maggiore. Con il passare dei minuti perde il ruolo da protagonista assoluto che l’aveva precedentemente contraddistinto, ma nella ripresa gli basta una fiammata per riaccendersi e ribaltare il derby.

Cerri 6 Dialoga in maniera eccellente con gli esterni, si fa vedere e svaria su tutto il fronte. Gioca spesso spalle alla porta, ma non riesce mai a concludere verso la porta avversaria. Dal 79′ Fiumanò sv.

Chibozo 6.5 Brillante sin dalle prime battute del match, ha voglia di mettersi in mostra e si vede. Alterna qualche alto e basso di troppo, ma nella ripresa inventa da solo l’assist per il gol del 2-3 realizzato da Iling. Dal 90′ Maressa sv.

Bonatti 6 La sua squadra parte benissimo, trovando subito la rete del vantaggio. Poi arretra eccessivamente il suo baricentro, perde quell’aggressività che l’aveva contraddistinta in avvio e subisce la rimonta granata. Nella ripresa i bianconeri fanno leva sulla qualità dei singoli e trovano una clamorosa rimonta.