Connettiti con noi

Juventus U23

Chi è Martin Palumbo, nuovo acquisto della Juventus

Pubblicato

su

Palumbo Juve: chi è il nuovo acquisto bianconero dall’Udinese. Storia e caratteristiche tecniche del centrocampista classe 2002

Volto nuovo a centrocampo per la Juventus U23, che ha ufficializzato l’arrivo di Martin Palumbo. Centrocampista classe 2002, Palumbo va ad aggiungere qualità ad una mediana già ricca di talento, con Lamberto Zauli che ha accolto, sempre in quel reparto, anche Emanuele Zuelli in questa sessione di calciomercato. Il nuovo acquisto dell’Under 23 è stato prelevato dall’Udinese, dove è maturato e cresciuto durante la sua lunga esperienza nel settore giovanile friulano.

Palumbo Juve: storia e carriera del centrocampista

Palumbo nasce a Bergen, in Norvegia, il 5 marzo 2002, da madre norvegese e papà italiano. Inizia a muovere i primi passi nel mondo del calcio da molto piccolo nel Monfalcone, in provincia di Gorizia, che segna il trampolino di lancio per il passaggio nel settore giovanile dell’Udinese. È in bianconero che Martin forgia le sue qualità, compiendo tutta la trafila della cantera friulana. Il primo biglietto da visita prestigioso lo stacca in Under 17, nella stagione 2018/19, dove colleziona 17 presenze e 4 reti. L’anno successivo si mette in mostra in Primavera, con 12 apparizioni che non passano inosservate in prima squadra: debutto, il 2 agosto 2020, nella vittoria per 1-0 contro il Sassuolo (1 minuto disputato).

Nella stagione 2020/2021, Palumbo fa da spola tra Primavera e prima squadra: 7 gettoni e 3 reti in Under 19, impreziositi da tre apparizioni con i big di Luca Gotti. Capitolo Nazionale: il classe 2002 è sceso in campo con le giovanili dell’Italia (2 presenze e 1 gol in Under 18), giocando anche con la Norvegia, sia in Under 17 (6 presenze e 1 gol) sia in Under 18 (3 presenze e 3 reti).

Palumbo Juve: profilo e caratteristiche tecniche del classe 2002

Cresciuto con il mito di Diego Armando Maradona, Palumbo trae ispirazione anche da Andrea Pirlo, per la medesima posizione ricoperta in campo. Parliamo di un calciatore moderno, che nasce come centrocampista centrale ma che, per la sua estrema duttilità, è adattabile anche in una zona più avanzata del campo: trequartista e persino prima punta! Tecnica, velocità di esecuzione e visione di gioco tra le armi migliori del giocatore della Juventus, abile ad inserirsi in area di rigore e trovare con facilità la via del gol. I numeri sotto porta sono la dimostrazione più limpida…

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement