Paratici: «La Juve e Dybala vogliono continuare insieme»

Iscriviti
paratici
© foto www.imagephotoagency.it

Fabio Paratici, direttore dell’area tecnica della Juventus, ha parlato nel prepartita del match tra bianconeri ed il Verona

Fabio Paratici, direttore dell’area tecnica della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky nel prepartita del match tra bianconeri e Verona.

DYBALA – «Paulo sta meglio fisicamente, sta ritrovando condizione. Come abbiamo già detto è stato fuori due mesi per un infortunio muscolare. Ha fatto qualche allenamento e poi si è fermato in Nazioanale per un problema di gastroenterite. Sta riprendendo condizione e sta meglio. Già ha giocato uno spezzone martedì ed oggi è titolare».

RINNOVO DYBALA – «C’è la volontà chiara da parte della Juve e del giocatore di rinnovare. Stiamo parlando proficuamente. È un momento particolare, siamo stati 20 giorni in isolamento fiduciario, cercheremo di trovare una soluzione».

RINNOVO PARATICI – «Vero, ma non è il luogo né il momento per farlo. Sono fortunato ad avere un bel rapporto con Agnelli. C’è grande fiducia da parte sua e felicità da parte mia di essere qui. Questa è la giusta base per parlarne, ma non abbiamo fretta o ansia».

MORATA PIANO A – «È difficile rispondere quando le cose che dici sono poco credute. Morata è sempre stato il piano A, non c’era apertura da parte dell’Atletico e ci siamo mossi su altri giocatori. Quando c’è stata l’opportunità siamo stati bravi a seguire il piano A».

SEGURE PIU’ GIOCATORI INSIEME – «Questo non lo faccio solo io»

RAMSEY – «I giocatori sono persone normali come noi. Ramsey ha avuto difficoltà ad inizio della scorsa stagione perché veniva da un infortunio e doveva ambientarsi. Come Rabiot. Ora è un anno che è qua ed è più abituato al Paese, alla lingua, al campionato. Molti campioni del nostro campionato hanno avuto problemi nei primi mesi. C’è poca pazienza nell’aspettare i calciatori. Quando scegliamo un giocatore è perché l’abbiamo seguito per mesi o per anni. Sappiamo che caratteristiche ha».

Condividi