Parma-Juventus: Allegri conferma il 4-3-3 con due novità di formazione

© foto www.imagephotoagency.it

A Parma per vincere: cattivi agonisticamente e cinici sottoporta per evitare la trappola del Tardini

«Trascorrere una pausa tranquilla» per Massimiliano Allegri, vuol dire chiudere a bottino pieno il primo miniciclo di campionato. Nel quale, più che essere belli, ha chiesto ai suoi di essere concreti. Cattivi agonisticamente, cinici sottoporta. E così, anche a Parma, potrebbe esserci qualche esclusione eccellente – quella di Paulo Dybala su tutte – perchè è sempre meglio puntare su chi, al momento, offre maggiori garanzie. Allegri lavora solo dallo scorso 8 agosto con l’organico al completo, e solo da quella data con gli attaccanti, che avevano cominciato la preparazione direttamente alla Continassa saltando la tournèe americana. Segui Parma-Juventus in esclusiva in diretta streaming su DAZN.

Dubbio in difesa: Cuadrado o Cancelo per la fascia destra

Contro il 4-3-3 del Parma, che sulla carta non fa paura, Allegri dovrebbe decidere di schierarsi in modo speculare. Nessun dubbio su Szczesny tra i pali. Così come sulla coppia di centrali Bonucci e Chiellini, e su Alex Sandro a sinistra. Come ammesso dallo stesso allenatore, il nodo da sciogliere è sulla corsia di destra: tra Cuadrado e Cancelo. A differenza delle due puntate precedenti, il colombiano questa volta parte favorito. Il motivo è da ricondurre alla giocata più tradizionale degli avversari: il Parma spinge puntualmente sulla sinistra con Di Gaudio, una maggiore attenzione in fase difensiva di Cuadrado potrebbe rivelarsi più funzionale al match.

Staffetta Emre Can-Khedira a centrocampo

L’altra novità di formazione si dovrebbe riscontrare sulla linea mediana. Emre Can non ha ancora i novanta minuti sulle gambe, ma potrebbe partire ugualmente nell’undici titolare per poi lasciare posto a Khedira. Non dovrebbero esserci dubbi, invece, su Matuidi mezzo sinistro e Pjanic nel ruolo di play. Determinanti, al fine di gestire le forze, i cambi nel corso della ripresa, che potrebbero stravolgere il reparto in base alle esigenze del match.

Ronaldo e Mandzukic giocano, il terzo o il quarto…

Il grande escluso del match, almeno dall’inizio, come detto, potrebbe essere Dybala. L’argentino, che non ha visto il campo sabato scorso con la Lazio, potrebbe essere però un’arma da giocare in corsa. Le intenzioni di Allegri sembrano rivolte ancora a dare fisicità in attacco, con Mandzukic partner ideale di Cristiano. Sulla terza maglia in attacco, Bernardeschi resta favorito su Douglas Costa grazie a un ottimo momento di condizione. In corsa, però, Allegri potrebbe giocare tutte le carte in avanti, e passare a quattro attaccanti.

SCARICA LA NOSTRA APP PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS

Articolo precedente
juventus store via garibaldi torinoJuventus Store a Roma: ecco dove aprirà il nuovo negozio bianconero – FOTO
Prossimo articolo
Parma-Juve, storie di doppi ex: quando la via Emilia passa per Torino