Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Perisic Juve, ecco l’esterno per Max. Ma non chiamatelo “nuovo Mandzukic”

Pubblicato

su

Perisic Juve, i bianconeri puntano forte sul croato per rinforzare l’attacco a disposizione di Allegri. Ma non è uno “alla Mandzukic”

Juve al lavoro senza sosta sul mercato per rinforzare una rosa che, il prossimo anno, dovrà puntare a lottare per lo scudetto insieme alle milanesi e al Napoli. La società, per prima cosa, ha intenzione di aggiungere esterni al reparto offensivo a disposizione di Allegri, che perdere la qualità di Dybala e, probabilmente, anche uno tra Morata e Kean. Con il recupero ancora incerto di Chiesa, poi, la necessità di un laterale offensivo da avere agli ordini già dal prossimo ritiro si fa sempre più forte. Se per Di Maria si continua a trattare sulla lunghezza del contratto, chi non avrebbe problemi in questo senso è Ivan Perisic.

Giorno dopo giorno continuano a susseguirsi voci su un possibile tradimento del croato all’Inter per unirsi a Madama, dopo averla condannata in finale di Coppa Italia con una doppietta. Due gol che sono solamente la ciliegina su una stagione giocata ad altissimi livelli, forsa addirittura la migliore in carriera, nel ruolo di esterno a tutto campo nel 3-5-2 di Inzaghi. Un altro pro ad un suo possibile arrivo, quella duttilità tattica di cui avrebbe bisogno come il pane Max, che specialmente nell’ultimo periodo ha fatto ricorso a più moduli visti anche i tanti infortuni che hanno decimato la squadra. Sarebbe però sbagliato, come sta accadendo per il web, paragonare l’ex Bayern a Mario Mandzukic, uno che nel 4-2-3-1 (possibile modulo di base del 2022/23) ha fatto le fortune della Juve nell’annata di Cardiff e non solo.

Mario era centravanti adattato per necessità superiori (l’arrivo di Higuain) a giocare in posizione meno centrale e le sue caratteristiche gli consentivano un lavoro sicuramente più difensivo rispetto a quello degli altri compagni. Perisic è invece più offensivo nonostante, in questa annata, abbia giocato maggiormente a tutto campo. Gol si, e anche pesanti come si è potuto notare, ma anche gli assist sono il pane quotidiano dell’interista, mentre Mandzukic raramente lo si vedeva andare sul fondo a pennellare cross per la testa degli attaccanti. Quei cross che, fin qui, sono mancati a Dusan Vlahovic, che più volte ha lamentato questa mancanza ad Allegri. E ora, la società è pronta ad accontentare il serbo.