Pescara-Juventus 0-2: tabellino, sintesi e cronaca dall'”Adriatico”

cuadrado
© foto Massimo Pinca

Pescara-Juventus, Serie A 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, tabellino e sintesi del match

Più otto Juve, dopo il pari delle Roma all’Olimpico contro l’Atalanta. Solo notizie positive per i bianconeri, trascinati dalla doppietta di Higuain (23 gol in campionato) e dall’inventiva di Juan Cuadrado. Poi però c’è anche il bicchiere mezzo vuoto: Dybala out ad inizio ripresa per un tocco duro di Muntari. Sembra però solo una botta alla caviglia per la Joya. Tutto quindi secondo i piani, ora testa al Camp Nou.

Pescara-Juventus 2-0: cronaca, sintesi e tabellino

MARCATORE: 22′ e 43′ Higuain (J)

PESCARA (4-3-3):  Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Coulibaly, Bruno (68’Bahebeck) , Muntari (56′ Benali); Memushaj, Caprari, Brugman (77′ Verre).
All. Zeman

JUVENTUS (4-3-2-1):Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Pjanic (46′ Rincon), Marchisio; Cuadrado (88′ Lemina), Dybala (54′ Sturaro), Mandzukic; Higuain
All. Allegri

SINTESI SECONDO TEMPO– E’ un secondo tempo molto maschio e fisico e a farne le spese è Dybala (sostituito dopo una botta rimediata da Muntari). La Juve controlla la partita, alleggerendo il ritmo nel caldo dell’ “Adriatico”. Cuadrado continua a ispirare il gioco, Sturaro ha forse la chance più importante, ma viene ben contrastato. Tutto bene quel che finisce bene.

94′ Finisce qui, Pescara-Juve 0-2… è tutto dall'”Adriatico”!

92′ A terra anche Coulibaly, partita molto fisica

91′ Crampi per Lichtsteiner

90′ Quattro minuti di recupero

90′ Higuain batte il calcio di punizione: palla alta, ma non di molto

89′ Ammonito Coda per fallo di ostruzione su Mandzukic che si stava involando in porta

88′ Ultimo cambio Juve: esce Cuadrado fra gli applausi, dentro Lemina

86′ Filtrante per Benali esce Neto

85′ Fallo di Mandzukic al limite dell’area. Punizione Pescara da destra, Neto blocca

84′ Benali protesta per una presunta trattenuta di Asamoah ai suoi danni in area

81′ Tanti contrasti: Coulibaly a terra dopo il corpo a corpo con Sturaro, in precedenza una botta anche per Marchisio

79′ Corner corto Pescara: Rincon prova a proteggere palla su due uomini e gli viene fischiato fallo per trattenuta del pallone

77′ Cambio Pescara:esce Brugman (zoppicante dopo uno scontro con Rincon) ed entra Verre. Esauriti i cambi per Zeman

76′ Dybala nuovamente in panchina con i suoi compagni

70′ Cross di Biraghi da punizione in mezzo all’area, allontana ancora la difesa bianconera. Il Pescara ci prova

68′ Cambio Pescara: Bahebeck al posto di Bruno. Un attaccante per un centrocampista

67′ Azione insistita da corner del Pescara: Biraghi stoppa di petto nell’area piccola da posizione defilata e prova a mettere in mezzo, la difesa allontana!

66′ Sturaro soffia palla e serve l’accorrente Marchisio: tiro dal limite del Principino che si impenna subito

64′ Cross basso di Biraghi, esce Neto

59′ Ammonito Caprari per un gesto di stizza verso l’arbitro Di Bello

59′ Cuadrado lancia Sturaro, che contrastato da Zampano non riesce a concludere a due passi da Fiorillo

56′ Cambio Pescara: fuori Muntari, dentro Benali

54′ Problema alla caviglia per Dybala dopo l’intervento di Muntari. L’argentino va direttamente negli spogliatoi

54′ Cambio forzato Juve: dentro Sturaro per Dybala

52′ Dybala chiama il cambio! Non ce la fa la Joya, grande preoccupazione per lui…

50′ Cross morbido del Pescara, troppo lungo per Bruno

48′ Rientra Dybala dopo che era uscito a bordocampo zoppicando

47′ Brutto tocco da dietro di Muntari su Dybala, che rimane a terra

46′ Si ricomincia con possesso Juve

46′ Cambio Juve: dentro Rincon, fuori Pjanic. Allegri guarda già a Barcellona

SINTESI PRIMO TEMPO– Inizio soft della Juve, che patisce il caldo ed un Pescara subito aggressivo (al tiro dopo 10 secondi). Poi però gli uomini di Allegri con calma prendono in mano in gioco. Un Cuadrado in versione speedy Gonzales alimenta tutte le azioni principali , che sfiora il vantaggio con Mandzukic prima di mettere la freccia davanti. Cuadrado tira e poi si fionda sulla ribattuta servendo Higuain a porta scoperta. 1-0 Juve, che diventa 2-0 venti minuti dopo. Questa volta è Mandzukic a rimettere dentro di testa per il Pipita che, con gran senso del gol, si inserisce in scivolata per il raddoppio bianconero. E sono 23 in campionato per Gonzalo.

45′ Finisce qua il primo tempo, senza recupero

44′ Dybala dalla distanza, Fiorillo di pugni

43′ GOOOOL JUVE!! Ancora lui, il Pipita HIGUAIIIN: 2-0!!!
Pjanic crossa per Mandzukic che di testa fa da sponda per l’inserimento in mezzo all’area di Higuain, in scivolata, a superare per la seconda volta Fiorillo. Doppietta per il Pipita: Pescara-Juventus 0-2

40′ Cuadrado la mette per l’ennesima volta in mezzo: Mandzukic va di testa, ma schiaccia troppo il pallone che si alza sopra la traversa

39′ Ammonito Coulibaly per un’entrata in netto ritardo su Asamoah. Terzo giallo del match

36′ Higuain in gran forma: sombrero un avversario e conclusione da posizione defilatissima. Fiorillo mette in corner

30′ Ancora Cuadrado lancia Mandzukic da solo davanti a Fiorillo: la conclusione del croato è però fuori dallo specchio! Grossa occasione Juve!

30′ Cuadrado pesca il taglio di Higuain, ma Campagnaro capisce tutto e si immola

28′ Mandzukic mette in mezzo da sinistra, palla che attraversa tutto lo specchio

25′ Caprari, il più attivo dei suoi, prova la conclusione, ma Rugani fa da muro

22′ GOOOL JUVE!!! HIGUAIN!!
Il Pipita porta in vantaggio la Juventus. Accelerazione di Cuadrado e tiro in diagonale, Fiorillo respinge, ma sulla stessa ribattuta ancora Cuadrado anticipa tutti e mette in mezzo per Higuain che tutto solo fa 1-0, punendo l’immobilismo della difesa pescarese!

15′ Juve ha alzato il baricentro, ma gli spazi sono pochi. Cuadrado in area è dovuto ripartire da dietro.

12′ Ammonito Pjanic per fallo di gioco su Caprari. Era squalificato, salterà la sfida col Genoa

10′ Occasione Juve! Azione insistita Juve: Higuain sfonda centralmente e pesca Mandzukic che spara sul portiere, poi lo stesso Pipita alza alto

8′ Lancio lungo per Caprari, Rugani copre con esperienza subendo fallo

5′ Ancora un fallo su Marchisio: nuova punizione dalla trequarti. Dybala mette in mezzo, ma l’azione si ferma per fuorigioco

3′ Ammonito Muntari: duro su Dybala, calcio di punizione Juve

1′ Pescara subito al tiro con Memushaj: para di pugni Neto dopo appena 10 secondi!

1′ Si comincia … FORZA JUVE!

Squadre in campo: arbitra Di Bello. Bianconeri in tuta bianca con sotto la divisa bianca da trasferta con inserti neri zebrati, Pescara in maglia blu

Pescara-Juve, le formazioni ufficiali

PESCARA (4-3-3):  Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Coulibaly, Bruno, Muntari; Memushaj, Caprari, Brugman.
A disp. Bizzarri, Aldegani, Crescenzi, Fornasier, Verre, Benali, Kastanos, Cubas, Muric, Bahebeck, Mitrita, Cerri.
All. Zeman

JUVENTUS (4-3-2-1):Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Pjanic, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain
A disp. Audero, Del Favero, Dani Alves, Benatia, Chiellini, Alex Sandro, Sturaro, Rincon, Lemina, Mattiello, Mandragora
All. Allegri

Allegri attua ancora una volta un turnover moderato, perchè dal centrocampo in sù ci sono tutti i titolarissimi (Pjanic compreso). In panchina Lemina, spazio ancora una volta all’infaticabile Juan Cuadrado. Solo in difesa ci sono tutti elementi diversi rispetto alla sfida col Barcellona. Come anticipato, Rugani ha vinto il ballottaggio con Benatia. Zeman lascia in panchina Alberto Cerri, di proprietà Juve e Kastanos, fino a pochi mesi fa nella Primavera di Fabio Grosso.

Pescara-Juventus, il prepartita

14:46- 20 gradi a Pescara, conditi però da un vento moderato

14:36- Squadre in campo per il riscaldamento, sotto il sole già estivo di Pescara

14:20- Questo pomeriggio Marchisio raggiungerà quota 250 presenze in serie A con la maglia bianconera!

14:00- Ecco le probabili formazioni:

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Zampano, Campagnaro, Coda, Biraghi; Memushaj, Muntari, Coulibaly; Brugman, Cerri, Caprari. All. Zeman

JUVENTUS (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Barzagli, Rugani, Asamoah; Marchisio, Rincon; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. All. Allegri

13:50- Bianconeri in campo per il classico giro di ricognizione

13:30- La Juve arriva all'”Adriatico”, folta presenza di tifosi juventini sugli spalti.

13:15- Allegri farà partire titolare ancora Cuadrado, i 4 in avanti sono immutati rispetto alla Champions. Lemina in panca.

13:00-  Panoramica dallo Stadio “Adriatico” a meno di due ore dal fischio di inizio

È Pescara-Juve anche sulle bancarelle. Forza ragazzi!

Pubblicato da JuNews24 su Sabato 15 aprile 2017

Pescara-Juve è una sfida che nasconde in sè una trappola. L’ha ricordato anche Max Allegri in conferenza stampa, facendo riferimento a quel Pescara-Juventus finito 5-1, quando lui giocò e segnò per gli abruzzesi, già matematicamente retrocessi. L’euforia dopo la magie della Champions è tanta, anche per questo Buffon e Khedira sono stati lasciati a casa per festeggiare in anticipo la Pasqua. Spazio al turnover, ma in avanti ci saranno tutti i big. Perchè la concentrazione non deve mai mancare. Specie se di fronte c’è un certo Zeman.

Articolo precedente
Le Pagelle di Pescara-Juventus
Prossimo articolo
higuainHiguain: «Vittoria importantissima»