Pirlo: «Non pensavamo di prendere gol. Ok la prestazione» – VIDEO

Iscriviti

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del match dell’Olimpico tra i bianconeri e la Lazio

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus, ha parlato ai microfoni di DAZN al termine del match dell’Olimpico tra bianconeri e Lazio. Il tecnico bresciano ha commentato la prestazione dei suoi uomini.

ANALISI«Abbiamo fatto una buona partita, non ci avevano mai tirato in porta… I campionati e le partite si vincono curando ogni minimo dettaglio. Capita prendere gol, siamo soddisfatti per la partita ma non per il risultato».

LA TESTA – «Viene sempre prima di tutto. La mentalità giusta di dominare la partita. Se vai con un atteggiamento non positivo fai delle brutte prestazioni. Oggi i ragazzi hanno dato il massimo».

COSA MANCA – «La cattiveria, la voglia di raggiungere questi risultati. Per vincere non dobbiamo mollare ogni minimo dettaglio. Peccato per gli ultimi 10 secondi. Stiamo cercando di proporre questo tipo di calcio: Danilo è bravo a cercare questo tipo di giocata».

RONALDO «E’ fondamentale non solo per noi ma per tutte le squadre in cui ha giocato. Ha avuto un problema alla caviglia, è stato costretto a uscire ma anche chi è entrato ha fatto bene. Sul gioco siamo soddisfatti».

CUADRADO SBAGLIA SUL GOL «I dettagli ti fanno vincere le partite. Abbiamo sbagliato il raddoppio, non bisogna farlo entrare in area. Quando si vuole vincere bisogna stare attenti a tutto».

CRESCITA «Stiamo sempre lavorando per migliorare. Ogni partita stiamo mettendo idee in campo, ma in ogni gara c’è sempre qualcuno infortunato. Non devono essere alibi questi aspetti però».

SOSTITUTO DI DANILO – «Alex Sandro non lo abbiamo ancora avuto a disposizione, e può fare quel ruolo lì. Appena lo avremo a disposizione vedremo».

Andrea Pirlo ha poi parlato ai microfoni di Sky Sport. Le sue parole.

LA GARA «Demeriti nostri, andava gestita meglio l’ultima palla. I dettagli fanno dirfferenza. Un peccato perchè non avevamo rischiato nulla. Un peccato andare via con un solo punto. Dovevamo portarla a casa. Un peccato. Questo è un campanello d’allarme. Devi cercare la vittoria fino all’ultimo secondo».

FRABOTTA«Chiesa e Ramsey non c’erano, in quel ruolo avevo Frabotta che poteva farlo bene. Ha giocato bene, gli devo fare i complimenti».

GOL SUBITO – «Ci siamo abbassati ma non avevano mai tirato. Non siamo riusciti a gestire una palla recuperata negli ultimi secondi».

RONALDO«Ha preso una distorsione e un colpo, non era in grado di continuare».

MORATA«Ha avuto i crampi, non poteva restare in campo».

Condividi