Platini: «Juventus favorita in Champions. Var? Colpa dei giornalisti»

© foto www.imagephotoagency.it

Michel Platini parla all’Assemblea Generale dell’Onu davanti a 3000 studenti. Le parole di Le Roi su Cristiano Ronaldo, Juventus e Var

Dall’Assemblea Generale dell’Onu, Michel Platini è tornato a parlare di Juventus e di Cristiano Ronaldo. Questa le parole dell’ex numero uno UEFA riportate da La Gazzetta dello Sport.

JUVE FAVORITA IN CHAMPIONS – «Sì. È una competizione dove rispetto al campionato può succedere di tutto. Ma il grande traguardo l’ha superato contro l’Atletico e lì ha fatto vedere la sua forza».

RONALDO COME PLATINI – «Lui ha un fisico differente dal mio: molto differente. Ha una forza anche mentale incredibile. Ma anch’io possedevo delle qualità: avevo un bel piede destro e segnavo pure qualche gol. Ma l’ho detto, avevo finito la benzina».

RONALDO O MESSI? – «Durissima. Ribadisco la difficoltà di fare paragoni fra generazioni di calciatori diverse. Ma ciò che hanno fatto e stanno facendo Ronaldo e Messi è straordinario».

VAR – «E’ stata una scelta obbligata. Colpa di voi giornalisti, che avete fatto pressione: ogni volta che un arbitro sbagliava, chiedevate più giustizia. Ma quel marchingegno non dà più giustizia. Lo so, perché io davanti alle telecamere ci ho giocato. Ci sono cose indubbiamente positive, come sul fuorigioco o la palla dentro e fuori dalle linee. Invece l’interpretazione dei falli non può funzionare. Se io appoggio una mano sulla spalla di un avversario, in tv è rigore nettissimo. Ma le immagini mica ti possono indicare la forza che c’era in quella pacca. Ormai non è più possibile tornare indietro: urgono però degli adeguamenti».