Connettiti con noi

Calciomercato Juve

Pogba Juve, sogno possibile? Ecco come potrebbe diventare realtà

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Pogba Juve: ecco le condizioni per il ritorno in bianconero del centrocampista francese

«Sognare è gratis, chi non sogna è morto. Fa bene sognare, poi vediamo se i sogni diventano realtà… È ancora troppo presto comunque per parlarne. Dicembre è il mese per sognare, ci sono le feste di Natale con i regali. Però meglio non dire nulla, perché quando parlo di Paul in Inghilterra si svegliano pure i morti». Oggi Mino Raiola è tornato a parlare così del possibile ritorno alla Juventus di Paul Pogba. Come noto, il centrocampista del Manchester United è in scadenza nel prossimo giugno e non ha ancora raggiunto alcun accordo con i Red Devils per il rinnovo del contratto. Tra le squadre accostate al francese c’è anche la Juve, che sogna da tempo il suo ritorno a Torino. Un sogno destinato a rimanere tale o che può davvero diventare realtà? Ecco le condizioni necessarie per rivedere Pogba in bianconero.

Pogba Juve: ingaggio, cessioni, Decreto Crescita. Le condizioni per il ritorno

Il primo grande ostacolo da superare per il ritorno di Pogba è legato all’altissimo ingaggio attualmente percepito dal centrocampista, che ammonta a circa 14 milioni di euro netti. Servirà con ogni probabilità uno sforzo anche da parte del francese, con la Juventus che potrebbe essere disposta ad arrivare ad offrire fino a 10 milioni l’anno più ulteriori bonus per accontentare le esigenze del 28enne. Decisiva, in questo senso, sarà anche la decisione del Governo italiano sulla possibile revoca del Decreto Crescita che tanto sta aiutando i club di Serie A dal punto di vista fiscale. Saranno poi necessari almeno due addii a centrocampo: quello del partente Ramsey, che percepisce un pesante ingaggio da circa 7 milioni netti fino al 2023, e uno tra McKennie e Rabiot. Entrambi sono valutati intorno ai 25-30 milioni di euro dalla dirigenza bianconera. Due sacrifici necessari per le casse del club per permettere alla Juventus di iscriversi alla corsa per Pogba. Infine, decisiva sarà come sempre la volontà del calciatore: anche dopo l’addio il francese non ha mai nascosto il proprio amore per i colori bianconeri e, allo stato attuale, questo sembra l’aspetto che meno preoccupa Massimiliano Allegri e la società. Da sogno a realtà: la Juventus continua ad inseguire Paul Pogba.