Pradè: «Chiesa? Ci siamo tolti un peso. Felice ci sia Callejon»

© foto www.imagephotoagency.it

Pradè, in conferenza stampa, parla senza peli sulla lingua di Chiesa e del suo passaggio alla Juventus. Le sue dichiarazioni

Il calciomercato si è chiuso con il botto: Federico Chiesa è passato dalla Fiorentina alla Juve. In conferenza stampa è intervenuto Daniele Pradè, direttore sportivo viola:

CHIESA – Chiesa è semplice: siamo arrivati all’ultimo perché c’erano tante piccole cose. Dovevamo allungare il contratto a Chiesa e non era facile, ci abbiamo messo tanto a trovare le modalità di pagamento però alla fine per noi è un’operazione ottima dove sono contento adesso ci siamo tolti questo peso. Era diventata una telenovela, si parlava solo di questo, veniva messa in secondo piano la squadra. Tante volte alla famiglia Commisso ho detto che fosse giusto fare questa operazione, loro gli hanno dato tanto amore e lo avrebbero tenuto volentieri ma non c’erano i presupposti per farlo. Per il papà di Chiesa non siamo stati una situazione che poteva vederci insieme ma un veicolo per arrivare ad altre situazioni. La Fiorentina non è stata mai presa come un’eventualità. Ad un certo punto quando le situazioni sono così non è facile andare avanti. Posso dirti a posteriori che è stato un errore.

FASCIA DA CAPITANO INDOSSATA DA CHIESA – Abbiamo sbagliato a dargli la fascia da capitano. Stop

CALLEJON – State sottovalutando Callejon. Aveva tantissime offerte, ha creduto nella Fiorentina e sono felice ci sia lui al posto di Chiesa. Eravamo preparati

LEGGI ANCHE: Chiesa-Juve: svelato il numero di maglia dell’esterno

Condividi