Prandelli: «Situazione preoccupante, sono molto deluso»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Prandelli: «Situazione preoccupante, sono molto deluso». Le dichiarazioni dell’allenatore della Fiorentina dopo la sconfitta col Benevento

Cesare Prandelli ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta interna della Fiorentina col Benevento.

RITORNO A FIRENZE – «In questo momento le emozioni che ho provato non contano. Sono deluso e amareggiato perché devo capire molte cose. C’è tanto, veramente tanto, da lavorare. Alla prima difficoltà la squadra diventa timida, timorosa e gioca singolarmente. Le emozioni sono forti, ma ora c’è più delusione».

NIENTE FAME – «Devo parlarne con loro. Forse ci sono aspettative troppo alte su alcuni giocatori. Pe reggerle devi avere personalità e iniziativa. Quello che mi preoccupa di più è la fragilità e ne parleremo già da domani. E’ un problema basilare, superiore ai moduli e ai numeri. Alla prima difficoltà la squadra si è persa tatticamente, tecnicamente e di personalità».

COSA FARE – «Questa è una squadra che deve diventare un gruppo, trovando una risposta univoca a tutte le difficoltà. Giocare a calcio senza uno spirito di squadra è complicatissimo. Ci saranno discussioni aperte, sincere, perché questo è il nostro lavoro. E se ne sono resi conto anche i ragazzi».

LEGGI ANCHE: Marotta: «Eriksen? Non tratteniamo un giocatore che vuole andar via»

Condividi