Premio Bianconeri Amarcord, asta benefica per il terremoto a Pieve Torina

© foto Ph.Massimo Pinca

Asta benefica a Monsano in favore della scuola maceratese colpita dal sisma. Presenti Tardelli, Bonini, Ravanelli e Torricelli

Un poker d’assi della storia della Juventus (Marco Tardelli, Massimo Bonini, Fabrizio Ravanelli e Moreno Torricelli), un evento per oltre 800 persone con la presenza anche di grandi nomi del giornalismo sportivo nazionale tra cui il direttore di Tuttosport, Paolo De Paola. Questa sera al ‘Paradise Playcenter‘ di Monsano, in provincia di Ancona, andrà in scena la prima edizione del ‘Premio Bianconeri Amarcord‘. Il ricavato dell’asta benefica delle maglie autografate dell’attuale prima squadra della Juventus sarà devoluto a sostenere il progetto ‘Una scuola per i ragazzi di Pieve Torina’ per finanziare la ricostruzione della scuola del maceratese colpita dal sisma. Il presidente del comitato organizzatore, l’avvocato Carlo Mocchegiani, ha presentato così l’evento: «Scopo della manifestazione, che verrà organizzata ogni anno, è festeggiare e rivivere bei momenti con grandi calciatori che hanno fatto la storia della Juventus e dare un piccolo contributo a chi si trova in una situazione di difficoltà».

Articolo precedente
andrea agnelliIn metropolitana fino allo Stadium?
Prossimo articolo
Rassegna Bianconera di martedì 7 marzo 2017