PUNTO A CAPO – La Juve gioca, la Lega conferma, e il Napoli cosa fa?

© foto www.imagephotoagency.it

La Lega ha confermato Juventus – Napoli, i bianconeri scenderanno in campo, adesso cosa farà la squadra di De Laurentiis?

Comunque vada, Juventus – Napoli sarà un precedente che farà discutere, in un senso o nell’altro. Spalancando nuovi scenari nel calcio italiano, con conseguenze che probabilmente si misureranno in ricorsi e azioni legali nei prossimi mesi. Gli azzurri infatti non sono partiti per Torino, scatenando un caos che si è parzialmente ricomposto solo in tarda serata, con la presa di posizione della Lega Serie A e la conferma della data e dell’orario della partita, con fischio d’inizio alle 20.45. A poche ore dal comunicato della stessa Juventus, con il quale informava che sarebbe scesa regolarmente in campo per la partita in questione. Lega e Juventus dunque allineate, sulla base del protocollo del calcio italiano ispirato all’Uefa, mentre la partenza del Napoli è stata bloccata dall’Asl, autorità sanitaria, al di sopra di quella sportiva, almeno nelle gerarchie statali.

Una delicatissima questione di giurisdizione, discrezionalità e livelli gerarchici caricata da sfumature politiche e soprattutto del tifo. Ora la palla passa al Napoli, che dovrà prendere una decisione definitiva, che in qualsiasi caso darà vita a un precedente significativo. De Laurentiis potrebbe decidere di non arretrare di un centimetro, rinunciando definitivamente alla partenza per Torino, ma con la quasi certezza della sconfitta 0-3 a tavolino. Oppure dopo un ultimo tampone in mattinata, il Napoli potrebbe imbarcarsi su un volo direzione Torino per disputare regolarmente la partita contro la Juventus. Al momento il Napoli sembra fermo sulle sue posizioni, la Juventus è in attesa di novità ma la soluzione del caso è ancora lontanissima.

Condividi