Ranieri lancia l’allarme: «I giocatori devono recuperare, non sono macchine»

Iscriviti
ranieri
© foto www.imagephotoagency.it

Claudio Ranieri, tecnico della Sampdoria, lancia l’allarme sulla ripartenza: «I giocatori devono recuperare, non sono macchine»

Sulle pagine del Corriere dello Sport, Claudio Ranieri ha parlato della possibile ripresa e dell’ipotesi dei 5 cambi.

«La mia idea è che tutto dipenda dai medici. Non conosciamo il virus, non sappiamo fino a dove può arrivare, quali organi può mettere a rischio. So che alcuni miei ragazzi dopo leggeri allenamenti si sentivano debilitati e nei prossimi mesi andremo a giocare ogni tre giorni. Chi non è abituato, se avremo la possibilità di fare più cambi, può recuperare più facilmente. Siamo ancora in piena emergenza, ci servirebbe un mese di tempo per andare ad affrontare tre partite a settimana, si giocherà con il caldo, parecchi miei atleti sono stati colpiti dal virus. Dobbiamo dargli la possibilità di recuperare. Non sono macchine che mettiamo in pista e spingiamo sull’acceleratore».

Condividi