Ravanelli bacchetta la Juve di Barcellona: «Bianconeri poco cinici»

© foto www.imagephotoagency.it

L’intervista di Fabrizio Ravanelli su La Stampa riguardo la sconfitta della Juventus contro il Barcellona. Con Higuain protagonista in negativo

Ai microfoni de La Stampa, Fabrizio Ravanelli, ex attaccante bianconero, commenta la debacle della Juventus contro il Barcellona: «Il modulo non c’entra nulla: la Juve a Barcellona è stata poco cinica e ha perso lucidità. Errore? Aver sprecato buone occasioni, perché con un gol sarebbe stata un’altra partita. Dopo l’1-0 non hanno più tenute le linee. Il Barça ha corso la metà della Juve, ma c’era sempre. Ai bianconeri è mancata l’organizzazione: quando avevano la palla erano messi male ed era un pericolo ogni volta che la perdevano».

Sulla prestazione negativa di Higuain, ha aggiunto: «Higuain in questo momento dà la sensazione di essere fuori condizione. Non tanto dal punto di vista fisico, però. Questione di testa? Per me sta pagando il fatto di non essere stato convocato in Nazionale. Ci teneva e la decisione di Sampaoli l’ha danneggiato a livello mentale. Lui è forte ed è importante anche quando non segna. Ma già contro il Chievo, nell’ultima di campionato, non era Higuain, nonostante il gol. E a Barcellona non era sereno: veniva sempre anticipato, non teneva palla. Ha bisogno di tranquillità».

Condividi