Rincon titolare, scatta l’obbligo di riscatto per il Toro

© foto www.imagephotoagency.it

Torino-Bologna, anche con Mazzarri Rincon gioca titolare: raggiunta quota 15 presenze, i granata devono riscattarlo

Una buona notizia in casa Juve. E arriva dal vicino Comunale. Nel lunch match della prima giornata di ritorno il Torino del neo-arrivato Mazzarri esordisce contro il Bologna. Basta uno sguardo nelle formazioni ufficiali per capire: 4-3-3. In mediana Rincon è spalleggiato da Baselli a destra e Obi a sinistra. Basta questo perchè alla Juve arrivino in automatico 8 milioni di euro in cassa.

Negli accordi di quest’estate infatti fra i cugini c’era il prestito con diritto di riscatto per il venezuelano. Il Torino ha pagato un milione cash subito, poi se Rincon superava le 15 presenze sarebbe stato riscattato automaticamente al costo di 8 milioni. Rincon è diventato un punto fermo per Mihajlovic e ora anche Mazzarri ha firmato (indirettamente) il suo acquisto. Dalla Juve (dove ha trovato poco spazio) al Toro. Un passaggio difficile in cui El General si è però districato benissimo. D’altronde in mediana ora la Juve ha un certo Blaise Matuidi e punta ad Emre Can. Altri standard, altri nomi. Però intanto l’investimento Rincon è fruttato pure un milione di plusvalenza. Al Genoa infatti la Juve aveva versato 8 milioni lo scorso gennaio per il suo acquisto.