Il Toro sceglie il “lamentoso” Mazzarri, ma il giaccone… – FOTO

mazzarri
© foto www.imagephotoagency.it

I granata dopo l’esonero di Mihajlovic hanno affidato la panchina a Walter Mazzarri: il tecnico degli alibi e delle scuse. Ma l’accoglienza riservata dal Toro al suo nuovo allenatore è alquanto improvvisata

Dopo aver sbattuto la porta in faccia a Sinisa Mihajlovic, Urbano Cairo ha immediatamente scelto l’erede del serbo per la panchina granata. Il profilo scelto? Quello del buon Walter Mazzarri, che i tifosi della Juventus ricordano, col sorriso, sulla panchina del Napoli e dell’Inter. A cos’è dovuta la suddetta ilarità? Ricorderete senz’altro le fantasiose conferenze post gara di Mazzarri, spesso interamente dedicate al propinare fantasiose scuse per giustificare i mancati risultati. Per non parlare delle irritanti e continue sceneggiate a cospetto del quarto uomo in merito alla direzione di gara o alla concessione del recupero. Tutte da ridere.

Il Toro, da parte sua, ha accolto il suo nuovo allenatore con decisamente poco stile. Basti vedere l’abbigliamento con cui l’ex tecnico del Watford ha condotto quest’oggi il suo primo allenamento con i granata. Il giaccone di allenamento presentava una decisamente anti estetica toppa all’altezza delle iniziali stampate sul petto. Sta a vedere che i granata hanno pensato bene di riciclare la giacca a vento di Mihajlovic? L’avventura sotto la Mole del tecnico di San Vincenzo poteva iniziare sicuramente con più stile.