Sarri promuove il recupero di Emre Can: progetto Champions

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Sarri promuove il recupero di Emre Can: progetto Champions. L’infortunio di Khedira apre nuovi scenari per l’ex Liverpool

E se l’avventura di Emre Can alla Juventus non fosse ai titoli di coda? Verrebbe difficile presagire qualcosa di diverso leggendo il riassunto delle puntate precedenti (esclusione dalla lista Champions, scarso impiego, insofferenti dichiarazioni), ma non tutto è perduto. Una bella mano al connazionale l’ha data Sami Khedira. Il lungo stop del tedesco – che rientra a inizio marzo – sfoltiscono le fila del centrocampo di Sarri, già occasionalmente orfano dei fragili Ramsey e Rabiot. Ecco allora che per l’ex Liverpool si aprono scenari nuovi e intriganti, anche in ottica europea.

«In inverno dovrà pensare a quello che ha più senso per me. Io mi vedo di sicuro a Torino ma la situazione deve cambiare», diceva un paio di settimane fa il tedesco. E per cambiamento si intende facilmente l’inclusione del medesimo nella seconda lista Champions, quella che va compilata a fine gennaio. Logico che il reintegro nell’elenco debba essere premio di prestazioni che per il momento Emre, per pochezza di opportunità quanto di rendimento, non ha ancora offerto. Emblematica in tal senso l’ultima prestazione scialba con il Sassuolo.

Chi comunque non ha alcun tipo di preclusione è quel Maurizio Sarri che proprio in giornata ha dichiarato: «Per lui l’esclusione dalla Champions è stata pesante, ma sa benissimo che se fa bene in campionato sarà sempre tenuto in considerazione». La porta è insomma aperta e il recupero del giocatore potrebbe essere la soluzione più funzionale per tutte le parti in causa. La Juve ha più volte fatto intendere di non avere intenzione di operare sul mercato in gennaio: il nuovo acquisto potrebbe già trovarsi in casa.

Condividi