Schelotto: «Bentancur? Chi è stato alla Bombonera non sente pressione»

© foto www.imagephotoagency.it

Schelotto: «Bentancur? Chi è stato alla Bombonera non sente pressione». Le dichiarazioni dell’ex tecnico dello Juventino

Barros Schelotto, ex tecnico di Bentancur alla Boca Juniors, è stato intervistato da La Gazzetta dello Sport.

BENTA AL BOCA – «Ha avuto difficoltà a conquistarsi l’affetto della gente, ma poi è stato bravo a riprendersi dopo i primi errori: non si abbatte, è una dote importantissima».

CRESCITA – «Ai tempi, quando sbagliava, gli dicevo: “Pensa solo a essere te stesso in campo, non preoccuparti del resto…”. Lui ascoltava e cresceva. Alla fine, questo era il suo destino: giocare titolare in una grande d’Europa. Quando l’ho salutato, gliel’ho ripetuto: “E’ il tuo momento!”».

RUOLO – «Io lo vedo mezzala destra, ma noto che sta giocando spesso da regista: è un giocatore diverso da Pjanic, non ha quelle geometrie, ma ha potenziale da top. Deve migliorare gli inserimenti, fare più gol, mentre psicologicamente è ormai formato: chi è cresciuto alla Bombonera non sente la pressione».

Condividi