Sconcerti su Conte: «Lasci l’Inter senza buonuscita. Questione di dignità»

sconcerti
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Mario Sconcerti su Antonio Conte che potrebbe lasciare l’Inter nei prossimi giorni

Mario Sconcerti ha parlato ai microfoni di calciomercato.com, dicendo la sua sul possibile addio di Antonio Conte all’Inter. Ecco le sue dichiarazioni.

IL COMMENTO – «Leggo che sarebbe complessa la soluzione contrattuale di Conte con l’Inter. E perché mai? Mi sembra un caso lineare: Conte non sta bene all’Inter e decide di andarsene. Può avere ragione o torto, ma se non si diverte più nessuno può impedirgli  di andarsene. Ti dimetti e addio. Personalmente l’ha fatto tante volte, dalla direzione dei giornali alla carica di amministratore delegato della Fiorentina. Sei tu che rinunci a un contratto, perché dovresti ambire a una buonuscita o qualunque altra complicanza? Hai scelto di andartene, vai. Cosa devi trattare? La buonuscita semmai spetta ai licenziati, per i dirigenti come Conte sono previste per legge. Rispetto la tua decisione, grazie e arrivederci. Perché nel calcio nessuno va mai via in silenzio? La mia certo è ingenuità senile, ma è anche libertà e dignità. Non mi diverto più, scendo e champagne per tutti. Perché ricchi continuano a parlare di soldi per qualunque sentimento?».

Condividi