Sconcerti: «Scudetto? Non so come finirà, ma era tempo di avere un campionato equilibrato»

Iscriviti
sconcerti
© foto www.imagephotoagency.it

Mario Sconcerti ha scritto alcuni pensieri legati alla lotta Scudetto tra Juve e Inter in Serie A. Queste le parole del giornalista

Nel suo editoriale sul Corriere della Sera, Mario Sconcerti ha parlato della lotta Scudetto tra Juve ed Inter. Di seguito riportate le sue parole.

SCUDETTO – «La Juve ha un calcio imperiale ma bizantino. L’Inter è monacale, di quelle fedi sottili dove il peccato è sempre presente ma è come un equivoco, bastano tre preghiere per redimersi e nel frattempo esisti, resisti. Non so come andrà a finire, ma era tempo di avere un campionato equilibrato. La prima differenza vera è tecnica: la coppia di attaccanti della Juve ha segnato 10 gol (più Higuain o Dybala, dipende chi si esclude). Quella dell’Inter 18. Una fa molto meno di un gol a partita, l’altra molto di più. Sabato c’è Lazio-Juventus, una grande partita tutta a favore dell’Inter. Sono anni che la Lazio si è sempre fermata alle porte della cucina, come non avesse il coraggio di gridare la sua fame. Se però batte la Juve, stavolta bisogna aggiungere un posto a tavola».

Condividi