Secco a RBN: «Anti-Juve? Possono recitare un ruolo da protagonista»

alessio secco
© foto www.imagephotoagency.it

Alessio Secco ha rilasciato un’intervista, parlando di Juve e di alcuni temi d’attualità nel mondo bianconero

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Avanti Madama’, è intervenuto Alessio Secco. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

NUOVA ERA – «Alla Juventus c’è stato un cambiamento importante, si inizia un nuovo cammino e ci deve essere la consapevolezza che le cose vanno fatte gradualmente. Quando sei alla Juventus sei chiamato a dover avere un ruolo da protagonista in Italia e in Europa».

CESSIONI – «Non conosco da vicino la situazione, ho letto che la Juventus ha bisogno di vendere e di fare cassa, ma non so se sia così quindi non mi esprimo dal punto di vista economico. Dal punto di vista tecnico il fatto di avere in rosa tanti giocatori di valore sicuramente potrebbe essere un grande vantaggio se si trova il modo di gestirli. Quindi gli interessi economici e quelli sportivi non combaciano. Credo che la Juve nella sua storia ultracentenaria, indipendentemente da chi la guidava o da chi scendeva in campo, abbia sempre messo in chiaro che prima viene la squadra e poi i singoli. Non mi aspetto un cambio di rotta da questo punto di vista».

INTER – «Sicuramente mi aspetto che recitino un ruolo più importante rispetto agli ultimi anni. Sono curioso di vedere anche il Napoli che secondo me ha assunto una continuità di progetto, è guidata da un ottimo tecnico e non ha cambiato tantissimo. È una squadra che ha le caratteristiche per recitare un ruolo da protagonista».