Senatore Quagliariello: «Juve-Napoli? Il Governo farà la sua parte»

© foto Roma 17/06/2020 - finale Coppa Italia / Napoli-Juventus / foto Image Sport nella foto: palo Eljif Elmas

Le parole del senatore Gaetano Quagliariello ha parlato del caso Juventus-Napoli

Gaetano Quagliariello, senatore di Idea-Cambiamo e presidente del Napoli Club Parlamento, commenta la vicenda all’Adnkronos. Ecco le sue dichiarazioni.

LA JUVE – «La Juventus ha fatto bene a presentarsi, perché non ha ricevuto indicazioni contrarie. Ma Agnelli ha disconosciuto qualcosa di più importante del regolamento».

SI RIGIOCA? – «Il governo farà la sua parte, non può legittimare deroghe a disposizioni sue o delle regioni. La dichiarazione dalla quale bisogna partire è quella del direttore dell’Asl 2 di Napoli che nella sostanza ha affermato: non abbiamo detto al Napoli, né di non giocare, né di non partire, ma abbiamo applicato un’ordinanza regionale e gli abbiamo imposto una quarantena fiduciaria. Se il Napoli fosse venuto meno a questa imposizione, avrebbe avuto conseguenze amministrative e, forse, anche penali. Il Napoli, ottemperando alla disposizione dell’Asl, ha contraddetto il regolamento. Se, invece, avesse rispettato il regolamento, avrebbe contraddetto l’ordinanza. In questo caso vale la gerarchia delle fonti. È di lapalissiana evidenza che le disposizioni di un regolamento devono cedere di fronte a quanto dettato da un’ordinanza regionale rafforzata da un dpcm».

LEGGI ANCHE: Direttore ASL: «Nessuna pressione del Napoli. La salute prima di tutto»

Condividi