Brio: «Pirlo preso per ragioni economiche. CR7 maschera i limiti»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Sergio Brio bacchetta la Juve dopo la prestazione in Champions League contro il Barcellona: ecco le sue parole

Sergio Brio bacchetta la Juve al Corriere Torino. Ecco le parole dell’ex difensore bianconero.

JUVE«La differenza con il Barcellona è stata evidente, purtroppo appena si valicano le Alpi vengono fuori i limiti della Juve. Parlo spesso e mi confronto con tanti tifosi, nella sua storia la Juve ha vinto tutto in Europa e nel mondo ma non nella storia recente, in tanti scambierebbero volentieri quattro o cinque scudetti per una Champions League, però sinceramente non vedo una squadra all’altezzaMi sembra che manchi sia il giusto tasso tecnico che l’esperienza internazionale, sarebbero serviti dei giocatori importanti da affiancare a Cristiano Ronaldo, Chiellini e i pochi altri al loro livello già presenti in rosa. La verità è che forse proprio Ronaldo ha mascherato i limiti negli ultimi due anni».

PIRLO«Pirlo è stato un grande campione, è una persona serissima e preparata. Ma gli allenatori hanno bisogno di praticantato. Credo che in fondo la Juve abbia optato per Pirlo anche perché doveva ancora smaltire i costi dell’operazione Sarri, l’idea che mi son fatto è che ci siano state anche ragioni economiche in questa scelta. Se ne esce con il lavoro. Poi il recupero di Ronaldo e Chiellini aiuterà di sicuro».

LEGGI ANCHE: Juve, emergenza finita? Quando tornano Chiellini e De Ligt

Condividi