Serie A femminile: Juventus Women in cerca di conferme, ma le altre…

© foto www.imagephotoagency.it

La Serie A femminile sta per tornare: tante possibili sorprese e voglia di conferme, come quella della Juventus Women

Si comincia. Dopo una lunga estate che ha portato il calcio femminile alla ribalta grazie al prezioso palcoscenico del Mondiale, anche la Serie A è pronta a tornare, con più aspettative che mai. I club si aspettano tanto, sia dal punto di vista degli spettatori, sia dal campo: il campionato si è infatti rinforzato e sarà più dura per tutti combattere per la vetta.

Il campionato che starà per iniziare non vedrà Chievo Verona Valpo e Atalanta Mozzanica, che per vari problemi hanno dovuto rinunciare all’iscrizione. Proprio nel momento di maggiore splendore del calcio femminile, la Serie A perde due pezzi importanti. Ripescate, al loro posto, Pink Bari e Orobica Bergamo, che erano retrocesse lo scorso anno.

Oltre a Juventus Women, Milan, Fiorentina, Florentina, Hellas Verona, Roma, Sassuolo e Tavagnacco, ci saranno due new entry: Inter e Empoli. La squadra nerazzurra, in primis, sembra voler competere fin da subito per le posizioni alte della classifica e per farlo ha scelto Attilio Sorbi, che fino a luglio era vice in Nazionale di Mielan Bertolini.

Tanta voglia di combattere per qualcosa di importante anche per la Fiorentina, che ha portato in Italia Lisa De Vanna, una delle giocatrici migliori sul panorama mondiale. Il Milan, lo scorso anno arrivato terzo, ha chiamato in panchina Ganz: anche in casa rossonera c’è voglia di tornare ai massimi livelli.
La squadra che forse si è rinforzata di più è la Roma, che ha ingaggiato Giugliano e portato in Italia Andressa, brasiliana.

La Juventus in tutto questo non è rimasta certamente a guardare: per la squadra bianconera acquisti importanti come quello di Sembrant, ma anche di prospettiva come quello di Staskova (che ha già avuto modo di far vedere ciò che sa fare). In attacco un innesto importante è anche quello di Maria Alves, mentre in porta è arrivata Tasselli. In casa bianconera c’è tanta voglia di vincere ancora: come ha spiegato Martina Rosucci, l’unica avversaria della Juve è la stessa Juve. Che i giochi abbiano inizio.