Sgarbi a sorpresa: «Con me al governo, Buffon ministro dello Sport»

buffon
© foto www.imagephotoagency.it

Il critico d’arte Vittorio Sgarbi ammira il portierone della Juve e della Nazionale ed ha lanciato questa proposta

Con ogni probabilità, Gianluigi Buffon dirà addio al calcio giocato al termine dei Mondiali di Russia del 2018. Qualche mese fa, infatti, il numero 1 della Juventus e della Nazionale aveva fatto sapere che avrebbe definitivamente chiuso la sua carriera la prossima estate e che gli eventuali ripensamenti erano soltanto collegati ad un’ipotetica conquista della prossima Champions League da parte della Juventus a Kiev.

QUALE FUTURO PER GIGI? – Per tutti i tifosi bianconeri, sentire che non sarà più Buffon ad avere il numero 1 ed a difendere i pali della Juve sarà un colpo al cuore, quantomeno nei primi tempi e proprio per questo motivo è tuttora difficile immaginare un futuro per Gigi che non sia legato alla sua Signora, tant’è che Marotta ed Agnelli ne hanno già parlato spesso di quest’argomento, proponendogli indirettamente qualche carica dirigenziale (sulla falsa riga del percorso intrapreso da Nedved che ora è il vicepresidente della Juve). Negli ultimi giorni, ad ogni modo, è arrivata un’altra proposta firmata Vittorio Sgarbi: il nuovo leader del partito “il Rinascimento”, infatti, ha detto che qualora dovesse andare al governo grazie alle elezioni politiche previste nel mese di maggio, Buffon diventerebbe il nuovo ministro dello Sport. Ecco i motivi dell’ipotetica scelta raccontati da Sgarbi a Vanity Fair: «Certo, sarà il nuovo ministro dello Sport. È equilibrato, rappresenta la Nazionale, sta per ritirarsi. È interessato all’arte e alla politica…»

Articolo precedente
Rassegna Bianconera di giovedì 12 ottobre 2017
Prossimo articolo
Juve, retroscena di mercato: Marotta aveva contattato Sampaoli