Sintesi Roma Juve 1-2: i bianconeri staccano l’Inter, sono campioni d’inverno

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Roma e Juve si sfidano all’Olimpico nella diciannovesima giornata di Serie A: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(Giovanni Albanese inviato allo Stadio Olimpico di Roma) – Caro Mister, non devi neanche chiedere. Il regalo per i sessantuno anni giunge puntuale a Maurizio Sarri, quarantott’ore dopo. Non lo avrebbe mai chiesto, ha svelato. I suoi gliel’hanno confezionato nel migliore dei modi: all’Olimpico, contro la Roma, la Juve è campione d’inverno, a più due sull’Inter al giro di boa. CRONACA DEL MATCH

In quell’unico stadio italiano in cui sono caduti in questa stagione, ai bianconeri servono dieci minuti per mettere le cose in chiaro. Al pronti via Dybala consegna a Demiral la palla della sua prima rete con la maglia bianconera. Poi, la Joya, si procura il calcio di rigore che Cristiano Ronaldo trasforma puntualmente.

Il portoghese sfoglia così la margherita delle squadre che in Serie A non ha ancora perforato da quando indossa la maglia della Juventus, togliendo in una sola settimana la Roma dopo il Cagliari. Demiral, invece, poco dopo il quarto d’ora si fa male ed è costretto a chiedere il cambio: sarà valutato nelle prossime ore.

La Juve cresce col passare del tempo, Rabiot corre, lotta e si fa apprezzare sulle due fasi; De Ligt ferma Zaniolo, che esce dal campo in lacrime a causa di un brutto infortunio. Cala il silenzio, all’Olimpico, all’ingresso della barella, Ronaldo e Dybala accarezzano il loro giovane collega con la delicatezza dei fuoriclasse.

I bianconeri si abbassano un po’ troppo a inizio ripresa. La Roma prova a fare la partita, Dzeko prima colpisce il palo, poi serve a Under un pallone velenoso che Alex Sandro respinge sulla linea di porta. Guida concede il calcio di rigore dopo un consulto col VAR, Perotti accorcia le distanze spiazzando Szczesny dagli undici metri.

Rispettando il copione di inizio settimana, il neo entrato Higuain mette a segno la terza marcatura bianconera: questa volta però Cristiano gli imbuca la palla un attimo in ritardo, l’argentino finisce oltre la linea di fuorigioco e l’arbitro giustamente annulla la rete. Kolarov, invece, sbaglia poco dopo il pallone del potenziale pareggio.

La Juve giunge al novantesimo con qualche certezza in meno rispetto all’inizio del match, ma Sarri aveva messo tutti in guardia circa il valore della squadra avversaria. All’Olimpico finisce 2-1 per la sua squadra, che è campione d’inverno. Non significa nulla, è vero. Ma staccare l’Inter significa comunque tornare a comandare in solitaria.


Roma-Juve 1-2: sintesi e moviola

(di Mauro Munno)

3′ Gol Demiral – Deviazione vincente sulla punizione pennellata in area da Dybala

9′ Rigore per la Juve – Dybala scippa il francese al limite dell’area che poi lo strattona vistosamente. Solo ammonito il francese, che non aveva possibilità di arrivare sul pallone

10′ Gol Ronaldo – Spiazzato Pau Lopez dal dischetto

16′ Infortunio per Demiral – Il turco cade male sul ginocchio, molto dolorante a terra. Necessario l’intervento dei sanitari che lo scortano fuori dal campo. Entra al suo posto De Ligt

18′ Salvataggio Rabiot – Intervento decisivo del francese che si oppone al tiro a botta sicura di Pellegrini con la porta sguarnita dopo la respinta corta di Szczesny. Il pallone sbatte sull’avambraccio totalmente attaccato al corpo

35′ Infortunio Zaniolo – Il giallorosso esce in barella per un problema al ginocchio. In lacrime il giallorosso

45+2′ Tiro Ronaldo – Grande imbucata di Rabiot per il portoghese che esplode il diagonale parato a una mano da Pau Lopez

64′ Palo Dzeko – Il bosniaco si crea lo spazio in area, controlla col petto e tira sul primo palo, colpendo il legno

65′ Parata Szczesny – Doppio intervento clamoroso del polacco su Under solo davanti alla porta sul secondo palo. Prima l’opposizione di Alex Sandro che tocca anche, involontariamente, con il braccio

67′ Rigore per la Roma – Dopo aver visionato il Var, Guida assegna il rigore a favore della Roma. L’intervento di braccio di Alex Sandro era però totalmente involontario e seguito a un tocco col corpo

68′ Gol Perotti – Spiazzato Szczesny dal dischetto

77′ Colpo di testa Ronaldo – Pallone fuori di nulla sul cross perfetto di Matuidi

79′ Gol annullato a Higuain – Fuorigioco millimetrico del Pipita. Contropiede della Juve con Ronaldo che aveva liberato il mancino vincente del Pipita

81′ Colpo di testa Kolarov – Stacca tutto solo il serbo ma colpisce centrale. Blocca Szczesny

90+1′ Tiro Pellegrini – Imbucata di Cristante per Dzeko, fermato benissimo da De Ligt. Arriva Pellegrini che in posizione più che favorevole spara alla testa


Migliore in campo Juve: Dybala PAGELLE


Roma-Juve 1-2: risultato e tabellino

Rete: 3′ Demiral, 10′ rig. Ronaldo, 68′ rig. Perotti

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout (66′ Cristante); Zaniolo (36′ Under), Pellegrini, Perotti (82′ Kalinic); Dzeko​. All. Fonseca. A disp. Mirante, Fuzato, Spinazzola, Bruno Peres, Juan Jesus, Cetin, Antonucci

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Demiral (18′ De Ligt), Bonucci, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Ramsey (69′ Danilo); Ronaldo, Dybala (69′ Higuain). All. Sarri. A disp. Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Can, Douglas Costa, Pjaca, Bernardeschi

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Ammoniti: Veretout, Pjanic, Kolarov, Mancini, De Ligt, Cuadrado, Cristante, Kalinic

Condividi