Sintesi Sampdoria-Juve 2-0: Allegri chiude con i giovani

allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria e Juventus si sfidano a Marassi nella trentottesima giornata di Serie A: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(di Giovanni Albanese inviato al Ferraris) –  La Juventus chiude il campionato 2018/19 con tre giovani classe 2000 cresciuti in casa: Kean, Nicolussi e Portanova (per quest’ultimo esordio assoluto in Serie A): non poteva esserci finale migliore. Una grandissima soddisfazione per tutta la famiglia bianconera, ancora in lotta per il titolo nazionale Under 16 e 17. Non è solo l’ultima volta di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus: in campo, a Marassi, giunge al novantesimo il futuro, con tanti di quei ragazzi che quest’anno hanno avuto l’opportunità di misurarsi tra i professionisti passando dalla Seconda Squadra.

La cronaca del match contro la Sampdoria va in secondo piano, anche se l’abbraccio di Chiellini ad Allegri e a tutto il suo staff, appena uscito dal campo, merita una menzione a parte. I blucerchiati trovano le reti sul finale con Defrel, bravo a sfruttare un varco centrale, e Caprari, su una pregevole punizione dal limite. LA CRONACA DEL MATCH


Sampdoria Juve: sintesi e moviola

15′ Tiro Bentancur – Colpo di tacco smarcante di Kean per il compagno. Bentancur controlla e calca: deviato in corner

31′ Tiro Bentancur – Destro violento dai trenta metri, alto non di molto

34′ Acrobazia Quagliarella – Lob di Ramirez a liberare il centravanti. Coordinazione volante che non trova lo specchio

38′ Occasione Dybala – Spizzata di Kean smorzata da Sala, per poco Dybala non riesce ad anticipare Rafael

44′ Tiro Ramirez – Destro piazzato che termina lontano dallo specchio

48′ Conclusione Kean – Assist al bacio di De Sciglio per Kean che devia di prima intenzione verso a porta. Palla fuori di poco

50′ Fiondata Pereira – Mancino secco da fuori che termina sul fondo di un metro

52′ Botta di Dybala – Mancino violento di controbalzo dal limite, pallone vicinissimo all’incrocio

55′ Infortunio Emre Can – Colpo violento ricevuto alla caviglia destra, tedesco costretto ad abbandonare momentaneamente il campo

77′ Girata Quagliarella – Destro improvviso di volo, blocca attento Pinsoglio

80′ Gol annullato a Kean – Posizione irregolare millimetrica sulla verticalizzazione

82′ Rovesciata Vieira – Acrobazia fuori non di molto

85′ Gol Defrel – Destro in equilibrio precario da dentro l’area. La conclusione strozzata tradisce Pinsoglio

90+1′ Gol Caprari – Punizione al bacio sotto l’incrocio dal limite dell’area


Migliore in campo Juve: Chiellini PAGELLE

Dirige il reparto con esperienza, sempre con la stessa voglia. Esemplare.


Sampdoria Juve 2-0: il tabellino

Reti: 85′ Defrel, 90+1′ Caprari

Sampdoria (4-3-1-2): Rafael; Sala, Ferrari, Colley, Bereszynski; Linetty, Barreto (70′ Vieira), Praet; Ramirez (58′ Caprari); Quagliarella (78′ Gabbiadini), Defrel. A disp. Audero, Belec, Andersen, Saponara, Ekdal, Jankto, Sau, Tavares, Tonelli. All. Giampaolo.

Juventus (4-3-3): Pinsoglio; Caceres, Rugani, Chiellini (65′ Bonucci), De Sciglio; Cuadrado, Bentancur, Emre Can (59′ Portanova); Dybala, Kean, Pereira (75′ Nicolussi). A disp. Szczesny, Del Favero, Pjanic, Barzagli, Spinazzola. All. Allegri.

Arbitro: Nasca di Bari

Ammoniti: 53′ Rugani, 90+4′ Portanova