Spinazzola: dal possibile prestito alla rivincita di Juve-Atletico

spinazzola
© foto www.imagephotoagency.it

Leonardo Spinazzola è stato vicino a lasciare la Juve in prestito a gennaio. Ora si gode l’ottima prestazione contro l’Atletico Madrid

Le partite, così come la vita, possono cambiare in un attimo. Prima puoi essere considerato quasi di troppo o non all’altezza, poi diventi tutto d’un tratto un’arma in più. Questo è il caso di Leonardo Spinazzola, esterno tutta fascia che ieri sera ha conquistato la critica e tutto il caloroso pubblico dell’Allianz Stadium con una prestazione a dir poco convincente.

Spinazzola e l’incoscienza dell’esordiente

Alla vigilia nella consueta conferenza stampa Allegri aveva lanciato il segnale: «È cresciuto molto, è un possibile titolare. Non ha mai giocato in Champions ma qualcuno che abbia un po’ di incoscienza ci vuole». E allora eccola la spavalderia dell’esordiente che corre a perdifiato senza gestire le proprie energie. Spesso però capita che possa diventare un’arma a doppio taglio se l’emozione prende il sopravvento: non è stato evidentemente il caso del numero 37 bianconero che ha surclassato i rispettivi avversari che transitavano nella sua zona. Azioni di uno contro uno a ripetizione nei confronti di un Arias imbambolato, cross col destro e col sinistro, ripartenze fulminee e corse a ritroso con tempismo perfetto. Coraggioso, determinato e determinante.

Un nuovo inizio per Spinazzola

Dai 67 minuti giocati contro l’Atletico Madrid parte realmente l’avventura di Spinazzola. I problemi fisici sono ormai alle spalle e la dimostrazione di poter essere importante a questi livelli è stata data. Nessun prestito, come paventato nel mercato di gennaio: lo spazio lo si può ritagliare e guadagnare anche alla Juve. «Uno dei giorni più belli della tua vita», ha detto la compagna dell’esterno umbro. Sarà stato così, sicuramente. Tanti sacrifici per arrivare a calcare questi palcoscenici, quelli della Champions League, quelli dei grandi campioni. E sì, Leonardo Spinazzola ieri ha dato prova di poterli calcare senza alcun tipo di timore.