Supercoppa a freddo: Sarri e lo spettro di Allegri

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Supercoppa a freddo: Sarri e lo spettro di Allegri. I tifosi, che prima reclamavano un cambiamento, non riescono a voltare pagina

La Supercoppa, primo trofeo a disposizione nell’era Sarri, è sfumata. Fallito il primo vero esame della stagione il calderone delle polemiche, già prevedibilmente colmo, ha iniziato a traboccare. Così molti tifosi bianconeri – a volte gli stessi che prima invocavano la cacciata di Allegri – hanno iniziato a perorare la causa del #SarriOut. Dimenticando che lo stesso Allegri, al suo primo anno in bianconero, aveva fallito l’obiettivo Supercoppa.

Quel che rimane della sconfitta di Riad è una grande amarezza e l’incapacità della piazza Juve di saper metabolizzare le sconfitte. «Allegri questa l’avrebbe vinta», si dicono molti alimentando un parallelismo facile quanto fine a se stesso. La creatura di Sarri è ancora in fase embrionale e logicamente più fragile, ma i conti vanno rimandati perlomeno a fine stagione. Somme e confronti, poi, verranno da loro.

Condividi