Tacconi a RBN: «Quest’anno gli arbitraggi vogliono favorire il Napoli»

Tacconi
© foto www.imagephotoagency.it

Tacconi a Radio Bianconera: l’ex portiere della Juventus parla dell’inizio della stagione di Serie A e di alcune iniziative

Stefano Tacconi, iconico portiere della Juventus a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90, è intervenuto a Radio Bianconera, illustrando alcune sue iniziative e commentando l’inizio del campionato. Ecco le sue parole:

SCHILLACI«Ho un rapporto speciale con Schillaci. Quando arrivò da Messina, era alle prime armi e siccome ero capitano, Zoff lo mise in camera con me. Al suo arrivo l’ho adottato. Dopo il primo gol in Nazionale è venuto ad abbracciarmi in panchina, glielo avevo predetto».

CROCIERA BIANCONERA «Prima delle partite, a Villar Perosa, i tifosi erano a contatto con noi giocatori. I tifosi fanno delle lunghe e costose trasferte e meritano di avere un contatto con i giocatori. La crociera bianconera è un modo per stare insieme per tre giorni e guarderemo con i tifosi Lecce-Juventus. Anche Radio Bianconera sarà presente in questa avventura».

ESORDIO JUVE«Ha giocato la squadra di Allegri, a parte Higuain. Ho visto malissimo De Sciglio e Rabiot e a differenza della squadra di Allegri dopo il gol non si è difesa, ma ha attaccato ancora. Quando fai 1-0 devi “ammazzare” gli avversari, soprattutto quest’anno che con gli arbitraggi vogliono favorire una squadra del sud. Quest’anno vogliono favorire il Napoli».

VAR«Decide sempre l’arbitro, VAR o non VAR. Sul rigore di Mertens si poteva andare al VAR. Bene per la Juve, così non verrà additata di rubare soltanto lei. Sabato, VAR o non VAR, gli facciamo (al Napoli) un c*** come un canestro».