Taglio stipendi Juve, Chiellini a colloquio con Agnelli: tre proposte

© foto www.imagephotoagency.it

Taglio stipendi Juve, Chiellini a colloquio con Agnelli: tre proposte. Società e giocatori provano a venirsi incontro

Società e giocatori provano a venirsi incontro, almeno in casa Juventus, sul tema degli stipendi. Come riportato da La Gazzetta dello Sport c’è stato in tal senso un confronto tra Agnelli, Paratici e Chiellini, capitano oltre che esperto in economia come attestato dalla laurea in materia. Entro fine mese verrà presa una decisione condivisa.

Tre le possibilità individuate per i giocatori della Juventus:

PIANO A –  Stipendio di marzo pagato subito ai giocatori, poi due diverse strade a seconda della piega che prenderà la stagione: in caso di sospensione, la retribuzione verrà interrotta finché non si ricomincerà a giocare, se invece si tornerà in campo i giocatori prenderanno i soldi nel periodo in cui si disputeranno gli incontri. Ma quest’ultima parte di stipendio sarà pagata più avanti.

PIANO B – Rinuncia a due mesi sui prossimi quattro di compenso qualora il campionato venga definitivamente sospeso, e a uno su quattro nell’ipotesi in cui si riesca a portare a termine la stagione. Tutto verrà comunque pagato nelle prossime stagioni.

PIANO C – Rinunciare a scatola chiusa a un mese e mezzo di compensi dei prossimi quattro, indipendentemente dal destino della stagione