Tardelli: «Ripresa Serie A? Difficile se non c’è unione d’intenti»

Iscriviti
marco tardelli
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex giocatore bianconero Marco Tardelli ha parlato della ripresa della Serie A: «Difficile se non c’è unione d’intenti»

Intervenuto a La Domenica Sportiva, Marco Tardelli ha parlato della possibile ripresa della Serie A. Le sue parole.

«Non abbiamo mai parlato dei presidenti che non sono d’accordo a ripartire. Se non c’è unione d’intenti difficilmente si può andare avanti. Ho sentito qualcuno dire che economicamente per loro è meglio smettere a costo di rinunciare ai diritti televisivi, e questa è una cosa difficile da sistemare. C’è molta confusione. Ognuno sta cercando di far prendere le decisioni in base al proprio interesse. Il campionato comunque non sarà bello. Ci saranno problemi psicologici per i giocatori, si rischieranno infortuni, bisognerà fare particolare attenzione a chi ha avuto il coronavirus. I problemi sono tanti, ma per me il principale è quello di ritrovare unione d’intenti».

Condividi