LAVAGNA TATTICA – De Ligt cerca la profondità da troppo lontano

© foto www.imagephotoagency.it

La Juve ha faticato a trovare spazi tra le linee contro il Torino, con De Ligt si è cercata la profondità. Ma troppo da lontano

Nel post gara, Sarri ha detto che la squadra ha attaccato la profondità troppo da lontano nel primo tempo, senza quindi consolidare il possesso in avanti e schiacciare così gli avversari. Le linee del Torino erano molto strette, con la Juventus che soffriva nel trovare riferimenti tra le linee.

Di conseguenza, si è spesso ricorsi al lancio da una distanza eccessivamente lunga. Un esempio nella slide sopra, con De Ligt che dalla propria metà campo cerca senza fortuna Ronaldo in profondità. Da notare il baricentro più basso del solito da parte del Torino. I granata non esasperavano il pressing offensivo, la priorità era impedire ricezioni centrali ai giocatori della Juventus, che come si può vedere sono bloccati tra centrocampo e difesa dei granata. I bianconeri hanno sofferto l’attenzione degli avversari in fase di non possesso, con pochi spazi in zona di rifinitura.