Tottenham-Juve 2-0, decidono Kane e Erikssen. Tabellino e VIDEO

kane tottenham
© foto www.imagephotoagency.it

Tottenham-Juve finisce 2-0, decidono Kane ed Erikssen. Juve troppo svagata dietro, solo le traverse di Kean e Cuadrado nel finale

Niente allarmismi perchè come insegna il Bayern (che ha perso tutte le amichevoli precampionato e vinto la Supercoppa col Borussia) queste sono partite che alla fine contano zero. Le risposte che però cercava Allegri in ottica Supercoppa, il 13 agosto, di sicuro non sono arrivate. Perchè il Tottenham vince 2-0, ma i gol di scarto fra legni ed occasioni clamorose sarebbero potuti essere anche di più.

Il mister sceglie Rugani-Chiellini come centrali alle spalle di Buffon e Lichtsteiner e non De Sciglio sulla destra. Indizio per la Supercoppa? In avanti Douglas Costa dal 1′, Dybala e Mandzukic alle spalle del Pipita. Ma gli Spurs sono subito più in palla. E c’è anche da dire che la Premier comincia già il prossimo weekend. Quindi ecco subito il gol del vantaggio dopo 10′. Cross al bacio di Tripper, Kane schiaccia di testa tutto solo e buca Buffon. Rugani se lo perde e la Juve incassa il suo settimo gol in quattro partite di questo precampionato.

Il Tottenham continua a rendersi pericoloso e dopo un guizzo di Higuain da corner (stop e tiro sul primo palo) rischia clamorosamente il raddoppio. Pallaccia di Pjanic per Buffon che controlla male, meno male che Chiellini spazza via. Poi lo stesso Kane sbaglia praticamente a porta vuota “passando” la palla a Gigi. Senza contare la traversa di Sissoko.

Poi al 52′ Alli con un filtrante taglia fuori la difesa con Eriksen che evita Buffon e Asamoah per depositare il pallone in rete. Solo nel finale la Juve si fa pericolosa: traversa di Kean sul tiro a botta sicura in area e traversa di Cuadrado (con deviazione di Lloris). Difesa però troppo svagata e centrocampo sempre sottomesso. Ma è ancora solo calcio d’Agosto.

Totthenam-Juventus 2-0, il tabellino

MARCATORI: pt 10′ Kane, st 7′ Eriksen

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Trippier (41′ pt Walker-Peters), Alderweireld, Vertonghen, Davies ; Dier , Dembele (45′ st Miller); Sissoko (21′ st Georgiou), Eriksen (45′ st Oakley), Alli (21′ st Winks); Kane (34′ st Janssen). Allenatore: Mauricio Pochettino

Juventus (4-2-3-1): Buffon (31′ st Pinsoglio); Lichtsteiner (1′ st De Sciglio), Rugani (16′ st Benatia), Chiellini (16′ st Barzagli), Alex Sandro (1′ st Asamoah); Pjanic (1′ st Marchisio), Khedira (31′ st Bentancur); Douglas Costa (16′ st Bernardeschi), Dybala, Mandzukic (1′ st Cuadrado); Higuain (31′ st Kean). Allenatore: Massimiliano Allegri

Articolo precedente
Rassegna Bianconera di domenica 6 agosto 2017
Prossimo articolo
allegriAllegri post Tottenham-Juve: «Abbassiamo le orecchie, non sono preoccupato»