Connettiti con noi

News

Ultimissime Juve 4 febbraio: Guarino rinnova con la Juve, Dybala punta la Champions

Pubblicato

su

Ultimissime Juve LIVE, tutte le notizie del giorno in tempo reale. Ultima ora del giorno giovedì 4 febbraio 2021

Ultimissime Juve, le notizie del giorno: 4 febbraio 2021


Juventus Women, Braghin: «Una o due giovani torneranno a Torino»

Ore 21.50 – Stefano Braghin, Head of Juventus Women, ha parlato ha Juventus TV delle tante giovani bianconere in prestito in giro per l’Italia.

GIOVANI IN PRESTITO – «Io sto lavorando su un duplice binario: un gruppo che può essere competitivo subito ed è quello che lavora a Vinovo; poi c’è un’altra squadra che sta facendo esperienza fuori. Abbiamo 18 ragazze che stanno facendo tirocinio per poi tornare a Vinovo. Quest’estate questo progetto avrà un momento importante perchè una o due ragazze torneranno da noi dando senso al nostro modo di fare. Quelle che sono fuori stanno lavorando molto bene, alcune stanno trovando delle realtà che le valorizzano, altre sono più in difficoltà ma fa parte della loro carriera. Come dico a volte c’è una Juve 2.0 che cresce. Sarebbe bello che un giorno ci fosse un travaso dell’una nell’altra. Credo molto nella valorizzazione delle calciatrici italiane. Giochiamo in media con 7-8 calciatrici italiane e vorrei che continuassimo così. Credo che ci sia grande senso di appartenenza e che sia anche la missione di un club come il nostro alimentare le squadre nazionali con calciatrici sempre più valide. Come abbiamo e vogliamo continuare a fare».

Dybala, recupero con vista Champions: ecco il piano di Pirlo

Ore 20.00 – La grande notizia di giornata in casa Juventus riguarda Paulo Dybala: il numero 10 argentino oggi è tornato a lavorare col pallone in campo, in attesa di ritrovare anche le sedute di gruppo.

Come riferito da Sky Sport il recupero dell’argentino sarà graduale. L’obiettivo di Pirlo è quello di averlo al top della condizione per la sfida di Champions Leaguecontro il Porto in programma il prossimo 17 febbraio in Portogallo.

Danilo rivela: «Dopo la sconfitta con l’Inter è successo di tutto»

Ore 18.30 – CAMBIO MARCIA POST SCONFITTA INTER «E’ successo un po’ di tutto. L’atteggiamento mentale segue quello che facciamo sul campo. Quella sconfitta è stata dura per noi ma venivamo da partite giocate molto bene con un bell’atteggiamento. Quelle squadre che arrivano in fondo, imparano subito dalle sconfitte».

Braghin: «Guarino perfetta per noi. Bilancio positivo, rispondiamo sul campo»

Ore 17.30 – RINNOVO GUARINO – «Sicuramente Rita in questi tre anni e mezzo di progetto ha svolto un lavoro davvero straordinario che forse quando vedremo sull’almanacco ci renderemo conto di quanto lavoro hanno fatto lei e il suo gruppo, il suo staff e le sue ragazze. Credo che questo prolungamento del contratto sia il giusto premio per quello fatto fino ad oggi, il grande lavoro e la dedizione che c’ha messo. Io ritengo che sia il profilo di allenatore italiano migliore per il nostro progetto e quindi per queste due considerazioni, il rinnovo è stato quasi un automatismo».

Rinnovo Guarino, è ufficiale: guiderà la Juventus Women fino al 2022

Ore 16.30Rita Guarino ha rinnovato il suo contratto con la Juventus Women fino al 2022. Il comunicato. (CLICCA QUI)

Allenamento Juve: testa alla Roma. Le ultime dalla Continassa

Ore 16.00 – La Juventus pensa alla Roma. Ecco il report sulla mattinata e sull’allenamento odierno.

«La squadra si è ritrovata questa mattina al Training Center per iniziare a preparare la sfida contro i giallorossi. Il programma della sessione di allenamento odierna ha previsto possessi, esercitazioni e partita. Ramsey e Dybala, come da programma, hanno svolto una seduta di lavoro personalizzata in campo. Bentancur ha usufruito di una giornata di riposo».

Conferenza stampa Pirlo: quando parla il tecnico pre Juve Roma

Ore 14.00 – Alla vigilia della sfida, Andrea Pirlo interverrà in conferenza stampa per presentare il match. JuventusNews24.com seguirà come sempre le sue dichiarazioni live. Start ore 14.30.

Arbitro Juve-Roma: designato il fischietto del match

Ore 12.30 – Sarà il signor Daniele Orsato di Schio a dirigere l’incontro con la Roma in programma sabato alle ore 18.00. A coadiuvarlo Meli e Fiorito. Il quarto uomo sarà Calvarese, mentre VAR sarà Chiffi e AVAR Mondin.

Chiellini: «Sono capace di tutto pur di vincere. Con un nemico do il meglio»

Ore 10.40 – Sulle pagine di So Foot, Giorgio Chiellini ha parlato di cosa si provi a salvare un gol e non solo. Le parole del difensore della Juve.

IBRAHIMOVIC«Devo trovare un rivale per dare il meglio. Stimo molto Zlatan, ci rispettiamo. Eravamo compagni nella mia prima stagione alla Juve. Mai avuto paura di affrontarlo, mai fatto un passo indietro. È diventato nemico assoluto passando all’Inter, poi semplice avversario al Milan o in Nazionale».

ARSENAL «Avevo 16 anni, giocavo in serie C nel Livorno. L’Arsenal mi offrì 200 milioni di lire a stagione. Sono stato un folle a declinare quella proposta. Non mi sentivo pronto nemmeno quando mi chiesero di firmare per l’Inter. Non volevo andare da nessuna parte né tradire Livorno».

SALVARE UN GOL – «Mi fa molto piacere vincere un duello. Quando riesco a bloccare un tiro pericoloso o salvare un gol, ho una scarica di adrenalina. È una gioia diversa dal segnare, non è paragonabile, ma quei salvataggi in partite importanti, lii ho ancora dentro di me. Ad esempio, il mio gol segnato contro il Barcellona nei quarti di finale di Champions League mi ha dato molta meno soddisfazione di aver impedito a Harry Kane di segnare all’89° minuto. Questa partita contro il Tottenham (nel 2018, ndr) è stata molto combattuta. Dopo c’è stato anche l’abbraccio con Gigi Buffon e Barzagli. Un momento forte».

VINCERE «Per vincere i duelli con gli attaccanti bisogna essere pessimisti e prevedere il peggio. È il prezzo riservato ai giocatori “normali” come me o Barzagli. Attenzione, Andrea è stato un gradissimo difensore, ma noi non abbiamo le qualità da fuoriclasse di Sergio Ramos o Virgil van Dijk. Ho una sorta di sdoppiamento della personalità: sono piuttosto timido e riservato, ma in campo sono capace di tutto pur di vincere».

CHIUDERE LA CARRIERA«Come sarebbe chiudere la carriera in uno stadio senza pubblico? Senza tifosi non è calcio, mancano le emozioni. Comunque è sempre meglio che niente. Purtroppo bisogna adattarsi».

SUPERLEGA «Cinque anni fa dissi al presidente Agnelli che speravo di giocare ogni settimana contro Barça, Real, Psg, Bayern… Per un calciatore di alto livello è il massimo. Spero di vedere dei cambiamenti importanti. Con, forse, un nuovo format della Champions. Bisogna migliorare il prodotto-calcio. Con il Covid, siamo in una impasse pericolosa: la crescita ha lasciato posto all’incertezza».

Dybala vede il campo: mirino fissato sul rientro. Roma o Inter per la Joya

Ore 9.30 – Qualche giorno in più rispetto a quelli previsti inizialmente per il recupero. Paulo Dybala sta meglio, anche se ancora non ha iniziato ad allenarsi con i compagni dopo l’infortunio al ginocchio. Già tra oggi e domani – come spiega Tuttosport, potrebbe essere aggregato al gruppo. Il tutto dipenderà dalle sue sensazioni: sarà lui, insieme a Pirlo, a prendere la decisione sul quando tornare a svolgere sedute con la squadra. Nel mirino, comunque, resta la Roma: la Joya potrebbe anche farcela e finire nella lista dei convocati, ma la prudenza è massima. In caso contrario, la data del ritorno in campo potrebbe essere quella del 9 febbraio per Juve-Inter di Coppa Italia.

Marchisio: «Non avevo dubbi sulla reazione post sconfitta»

Ore 08.40 – Claudio Marchisio, a Tmw, ha dichiarato: «Il Dna della Juve è sempre lo stesso: vincere. È una squadra fatta di grandi campioni e grandi persone, non avevo dubbi sulla reazione dopo quella sconfitta. Quando hai giocatori di un certo spessore, rialzarsi dopo un passo falso è fin più semplice. Le motivazioni vengono da sole».

Cristiano Ronaldo verso il rinnovo: potrebbe prolungare di un anno

Ore 08.15 – 36 anni tra un giorno, eppure la fame di campo e di vittorie non cambia mai. Sembra un ragazzino Cristiano Ronaldo, e a San Siro lo ha dimostrato con una doppietta straordinaria, frutto del duro lavoro che da decenni lo mantiene al top nel mondo del calcio.

Nonostante l’età, CR7 non vuole fermarsi: come rivela Tuttosport, la Juve starebbe riflettendo sull’ipotesi di prolungare il contratto del portoghese di un’ulteriore stagione, dunque fino al 2023.

LEGGI ANCHE: Rassegna stampa Juve: le prime pagine di oggi